E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024
HomeRinnovabiliAgenzia internazionale dell'energia: "Nel 2023 record per solare ed eolico per elettricità"
zeroEmission Medieterranean 2024
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE

Agenzia internazionale dell’energia: “Nel 2023 record per solare ed eolico per elettricità”

Le rinnovabili, e in particolare il solare fotovoltaico e l’eolico, nel 2023 vedranno un nuovo record di aumento annuale di nuova capacità per la fornitura elettrica.

Lo afferma l’Agenzia internazionale dell’energia (Iea) stimando che le aggiunte di capacità sono destinate a salire di 107 gigawatt (Gw) fino a superare i 440 Gw nel 2023 portando la capacità totale di elettricità rinnovabile del mondo a 4.500 gigawatt, pari alla produzione di energia totale di Cina e Stati Uniti messi insieme.

La Iea, nell’aggiornamento sul mercato dell’energia rinnovabile, collega questa crescita alla crisi energetica globale, al crescente slancio politico, ai prezzi più elevati dei combustibili fossili e alle preoccupazioni per la sicurezza energetica.

Quest’anno, il mondo aggiungerà una quantità record di energie rinnovabili ai sistemi elettrici, più della capacità energetica totale di Germania e Spagna messe insieme“, ha affermato Fatih Birol, direttore esecutivo della Iea.

Le aggiunte di fotovoltaico solare, in particolare, rappresenteranno i due terzi dell’aumento di quest’anno e si prevede che continueranno a crescere nel 2024. Nel 2030, afferma l’Agenzia, il mondo disporrà di una capacità di produzione solare fotovoltaica sufficiente per soddisfare il livello di domanda annuale previsto nello scenario Emissioni nette zero entro il 2050 della Iea.

Le aggiunte di energia eolica cresceranno di quasi il 70% nel 2023 su base annua. A differenza del solare fotovoltaico, le catene di approvvigionamento delle turbine eoliche, spiega la Iea, non stanno crescendo abbastanza velocemente per soddisfare la domanda in accelerazione nel medio termine.

Le energie rinnovabili, osserva la Iea, “sono in prima linea nella risposta dell’Europa alla crisi energetica, accelerandone la crescita. Nuove misure politiche stanno contribuendo ad aumenti significativi negli Stati Uniti e in India nei prossimi due anni. La Cina, nel frattempo, sta consolidando la sua posizione di leader ed è destinata a rappresentare quasi il 55% delle aggiunte globali di capacità di energia rinnovabile sia nel 2023 sia nel 2024“.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati