zeroEmission Medieterranean 2024
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
HomeSemiconduttoriAd StMicroelectronics: "Auto elettrica è un driver per la crescita mercato dei...
zeroEmission Medieterranean 2024
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE

Ad StMicroelectronics: “Auto elettrica è un driver per la crescita mercato dei semiconduttori”

La spinta verso l’elettrificazione nel settore dell’automotive può dare un impulso nel 2023 alla crescita dei produttori di semiconduttori come StMicroelectronics, in quanto, questo spingerà la domanda di chip.

L’elettrificazione delle vetture sta sperimentando una rapida accelerazione ed è noto che le vetture elettriche richiedono un numero di chip doppio rispetto a quelle tradizionali“, spiega l’amministratore delegato di St, Jean-Marc Chery (nella foto), durante un incontro con la stampa in occasione dell’iniziativa ‘St Sustainability Days’ nella fabbrica di Agrate Brianza. Un altro effetto è legato ai sistema di sicurezza (active safety) nello sviluppo di vetture a guida autonoma: “tutte le auto avranno queste tecnologie e questo è un fattore importante di crescita per l’automotive in generale e soprattutto per St, perché siamo partner tecnologico di Mobileye che è leader di settore”, ha detto Chery.

C’è poi l’aspetto relativo alle tecnologie per il settore automotive che “diventeranno sempre più sofisticate”. E questo richiederà un numero maggiore di semiconduttori, “con un impatto positivo per i produttori di chip“, ha sottolineato il Ceo. Questi sviluppi potranno compensare il fatto che le immatricolazioni di auto, in generale, “potrebbero non tornare nel breve termine ai livelli pre-Covid“, precisa Chery. “Secondo alcune stime più ottimistiche potrebbero aggirarsi attorno agli 85 milioni, ma più verosimilmente saranno sugli 80-82 milioni“.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati