Acea conferisce asset fotovoltaico a newco e cede 60% a Equitix

Acea – società multiservizi nel settore energetico – ha sottoscritto un accordo con l’investitore britannico di fondi infrastrutturali Equitix, attraverso il suo manager Equitix Investment Management Limited (“Equitix”), per la cessione di una quota di maggioranza nella newco a cui sono stati conferiti gli asset fotovoltaici già in esercizio o in via di connessione alla rete in Italia.

In particolare, riporta una nota di Acea – Equitix acquisirà una partecipazione pari al 60% nella società di nuova costituzione – “HoldCo” – alla quale sarà trasferito un portafoglio di impianti fotovoltaici, attualmente di proprietà di Acea Sun Capital, con una capacità installata complessiva pari a 105 MW, di cui 46 MW incentivati sulla base di differenti Conti Energia e 59 MW di nuova costruzione già connessi o in corso di connessione alla rete.

Acea manterrà la gestione degli impianti attraverso la stipula di contratti pluriennali con HoldCo relativi ad attività di operation & maintenance e asset management. Il Gruppo Acea si è inoltre impegnato a ritirare l’energia prodotta dagli impianti di nuova costruzione sulla base di contratti di acquisto di energia a lungo termine (PPA). In aggiunta, HoldCo avrà la possibilità di valutare l’accesso ad una pipeline di impianti fotovoltaici fino a circa 500 MW in corso di sviluppo da parte del Gruppo Acea.

Il valore economico dell’operazione, riferita al 100% del portafoglio di impianti, in termini di Enterprise Value è pari a 220 milioni di euro, che rappresenta un multiplo EV/EBITDA 2022 pari a 10x.

Siamo molto soddisfatti dell’accordo siglato con Equitix – ha commentato Giuseppe Gola, Amministratore Delegato di Acea – che consente alla società di accelerare il percorso di crescita nel settore delle rinnovabili in piena coerenza con la strategia e gli obiettivi di sostenibilità del Piano industriale 2020-2024 a sostegno della transizione energetica e della decarbonizzazione. Si conferma, inoltre, la volontà di mantenere e rafforzare il ruolo di operatore industriale di Acea che continuerà a curare la gestione tecnica e commerciale degli asset confluiti nella newco e di quelli che saranno sviluppati in futuro“.

Previous articleCoordinamento FREE: “Il gas naturale fossile non è soluzione per il caro energia”
Next articleIl più grande parco eolico offshore della Cina collegato alla rete elettrica