ABB, tecnologia di ricarica per le vetture Gen3 del campionato mondiale di Formula E

ABB – multinazionale elettrotecnica svizzero-svedese con sede a Zurigo – ha annunciato che fornirà la tecnologia di ricarica per le vetture Gen3 (di terza generazione) nel campionato del mondo ABB FIA Formula E, la serie automobilistica ideata dalla Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA) dedicata esclusivamente a monoposto spinte da motori elettrici.

Le vetture Gen3 – riporta il comunicato di ABB – correranno a partire dalla stagione 9 (2022-2023), con veicoli progettati per essere più leggeri, più veloci e più efficienti dal punto di vista energetico.

L’accordo è stato ufficialmente celebrato con un evento virtuale a cui hanno partecipato Tarak Mehta, presidente di ABB Electrification; Daniela Lužanin, a capo della partnership ABB Formula E; Alejandro Agag, fondatore e presidente della Formula E e Jamie Reigle, amministratore delegato di Formula E.

Il campionato ABB FIA Formula E è più che una gara: è il nostro banco di prova per tecnologie innovative di mobilità elettrica, che guidano lo sviluppo della produzione di veicoli elettrici e contribuiscono in definitiva a creare un ambiente più sostenibile per tutti“, ha affermato Tarak Mehta. “Siamo molto orgogliosi di essere associati alla Formula E e la decisione della FIA di elevare le serie di gare allo status di Campionato del Mondo nella Stagione 7 migliora l’impatto crescente della Formula E.”

Da quando ABB si è unita come partner principale del campionato FIA Formula E nella stagione 4, ha lavorato a stretto contatto con noi per sfruttare la competizione come terreno di prova per lo sviluppo tecnologico partendo dalle esperienze in gara, promuovendo il nostro scopo fondamentale che è accelerare l’adozione di veicoli elettrici per contrastare i cambiamenti climatici. Non vediamo l’ora di vedere cosa possiamo raggiungere insieme attraverso la nostra partnership a lungo termine”, ha affermato Agag.

Considerando Formula E la prima fase del successo della nostra partnership con ABB, siamo lieti di estendere la nostra relazione attraverso un livello più profondo di integrazione in Gen3. ABB fornirà una tecnologia di ricarica che migliorerà i prodotti da corsa e mostrerà il potenziale della capacità di ricarica evoluta per i veicoli elettrici”, ha commentato Reigle.

Insieme agli ingegneri degli organismi di regolamentazione di FIA e di Formula E, i team di ABB Electrification stanno lavorando alle specifiche e ai requisiti per sviluppare una soluzione innovativa e sicura per caricare le auto Gen3 attraverso unità di ricarica portatili che possono caricare due auto contemporaneamente.

Con oltre 14.000 caricabatterie veloci DC installati in oltre 80 paesi in tutto il mondo, ABB dispone di una vasta gamma di tecnologie ed esperienze comprovate che verranno utilizzate in questi caricabatterie per le auto elettriche da corsa Gen3 e adattate in modo personalizzato per soddisfare le particolari esigenze dell’ambiente di gara.

 

 

Previous articleEolico: primo Tavolo FREE-GSE coordinato da ANEV dopo il lockdown
Next articleRicerca Greenpeace: picchi di contaminazione da microplastiche nel Mar Tirreno