A Berlino i lampioni stradali integrano le colonnine di Ubitricity

A Berlino i lampioni dell’illuminazione pubblica lungo le strade integreranno le prese di ricarica diventando così delle colonnine nelle quali poter fare rifornimento d’energia del proprio veicolo elettrico o ibrido plug-in. Come avvenuto recentemente a Londra, anche la capitale tedesca sfrutterà l’infrastruttura dei lampioni stradali per offrire colonnine di ricarica pubblica.

Nello specifico il progetto, ideato e sviluppato da Ubitricity, società controllata da Shell, prevede in una prima fase la sostituzione di 200 lampioni d’illuminazione pubblica attualmente installati sulle strade berlinesi con altrettanti dotati di presa di corrente per ricaricare le auto elettriche e ibride “alla spina”. Supportato dall’amministrazione locale della capitale tedesca e dal governo centrale, che punta a ridurre le emissioni di CO2 nelle città della Germania, il progetto potrebbe arrivare a installare a Berlino fino a 800 lampioni-colonnine.

Tutti con potenza di 3,7 kW, questi nuovi punti di ricarica pubblica che sorgeranno a Berlino- che saranno alimentati da energia rinnovabile fornita da Shell Energy Retail GmbH – saranno accessibili a tutti e utilizzabili attraverso un piano d’abbonamento o con il pagamento, attraverso un QR code scansionabile sul lampione, di una tariffa apposita. I lampioni-colonnine, chiamati Heinz e con connettore di Tipo 2, sono uguali a quelli già disponibili a Londra e faranno il loro debutto berlinese nei quartieri Steglitz-Zzehlendorf e Marzahn-Hellersdorf.

Previous articleIrena: nell’ultimo anno la capacità di energia rinnovabile è cresciuta del 9,1%
Next articleFuturaSun presenta il modulo SILK® Plus All Black con potenza fino a 405 Watt