Volkswagen e Redwood Materials, accordo per riciclare le batterie dei veicoli elettrici

Volkswagen Group of America, divisione Usa del colosso tedesco, ha stretto una collaborazione con Redwood Materials, società avviata da uno degli ex fondatori di Tesla (JB Straubel). La partnership – hanno comunicato le due società – ha come obiettivo lo sviluppo di un sistema efficace ed efficiente di riciclo delle vecchie batterie dei veicoli elettrici.

Il riciclo sarà supportato dalla capillare rete di oltre mille concessionarie Volkswagen e Audi distribuite negli Stati Uniti. Qui verranno recuperate le batterie a fine vita e dei tecnici di Redwood Materials si occuperanno di imballarle in modo sicuro e spedirle in Nevada, alla sede della società. Le batterie verranno quindi smontate pezzo dopo pezzo, estraendo le materie prime ancora utili.

Redwood Materials ha dichiarato di essere in grado di recuperare di tutto: cobalto, rame, nichel, litio. Ogni elemento verrà poi utilizzato per produrre nuove batterie, riducendo così lo spreco di risorse e il relativo impatto ambientale.

Previous articleCool roof e FV, il binomio di Derbigum che genera un ritorno virtuoso
Next articleEnel Grids, nuovo trasformatore a impronta carbonica ridotta per reti sostenibili