E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024
HomeRicarica auto elettricaTheF Charging, la startup italiana della ricarica punta all'Europa
zeroEmission Medieterranean 2024
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE

TheF Charging, la startup italiana della ricarica punta all’Europa

TheF Charging è una start up innovativa che eroga servizi integrati per la ricarica di veicoli elettrici. La società ha comunicato l’avvio del suo percorso selettivo di elettrificazione dell’Europa. Dopo il debutto in Italia, dove in pochi mesi ha raggiunto quota 160 punti di ricarica, TheF Charging si espande con l’apertura della branch spagnola. L’obiettivo della startup – riporta un comunicato – è raggiungere 1 milione di posti auto in esclusiva per servizi innovativi di ricarica. Il target, secondo le stime, sarà raggiunto in 4 anni.

Questo grazie a modalità di servizio innovative – specifica la nota – evocate dalla lettera “F” che sta per Freedom e anche per Fish (il pesce, rappresentato nel logo), visto come un simbolo di libertà (“nuota nell’oceano“).

A guidare la startup ci sono i fondatori Andrea Brentan (già CEO di Endesa, Gruppo Enel) e Federico Fea (già Business Development EMEA di FCA e Chief Innovation Officer di Endesa). TheF Charging punta ad espandersi in tutti i principali territorio europei, raggiungendo i target fissati in breve tempo. Entro il 2025, infatti, si punta a creare un network di oltre 10 mila location strategiche in Europa.

Andrea Brentan, Presidente di TheF Charging, ha commentato: “Fin dall’inizio, ci siamo dati obiettivi ambiziosi e in poco tempo abbiamo realizzato diverse infrastrutture e creato una significativa pipeline di opportunità in avanzata fase di negoziazione, rendendo più vicini i traguardi di domani.

“Il pesce nuota libero nell’oceano, quindi è il simbolo della libertà. La nostra missione è garantire a ogni automobilista elettrico la libertà di viaggiare in ogni parte d’Europa. Vogliamo contribuire ad aumentare l’accessibilità alla mobilità sostenibile, puntando sull’integrazione dei veicoli con il sistema elettrico e le microreti, riducendo il total cost of ownership dei veicoli e favorendo al contempo l’espansione di un sistema energetico sempre più basato sulle energie rinnovabili“, ha dichiarato Federico Fea, CEO di TheF Charging.

In totale, la startup potrà contare su oltre 1 milione di potenziali posti auto per l’erogazione di servizi energetici innovativi per auto elettriche. In programma c’è l’espansione delle attività in selezionate location, con l’obiettivo di fornire un’esperienza utente unificata a livello internazionale. Per il momento TheF Chiarging procede “a piccoli passi, cercando collaborazioni con partner di cui ci fidiamo”, chiosa Fea.

Il primo è evWay, rete controllata da Ruote 220 di Franco Barbieri. I caricatori di TheF Charging si appoggeranno alla piattaforma evWay per la gestione informatica . Entreranno così a far parte di un netwok europeo che conta già più di 200 mila punti di ricarica ed è interoperabile con le altre principali reti italiane. Altri accordi sono stati siglati con APCOA Italia del gruppo APCOA parking, tra i leader europei con circa 2 milioni di posti auto. E con il gruppo della grande distribuzione organizzata Tigros, che doterà di colonnine TheF Charging i parcheggi di tutti i suoi negozi nel Nord-Ovest Italia.

 

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati