Tesla al lavoro su nuovo pacco batteria da 110 kWh

Tesla starebbe lavorando ad un nuovo pacco batteria da circa 110 kWh di capacità. La notizia giunge via Twitter da Jason Hughes, noto hacker di Tesla e rivenditore di componenti che spesso e volentieri analizza gli aggiornamenti rilasciati dal costruttore americano alla ricerca di qualche futura novità. Studiando le ultime versioni del sistema che gestisce la batteria delle auto elettriche americane, Hughes ha scoperto che la società di Elon Musk sta lavorando su di una nuova configurazione del pacco batteria.

Secondo quanto emerso, Tesla sta lavorando a pacchi batteria con gruppi da 108 celle con un voltaggio di circa 450 volt. Tradotto, significa che sarà possibile disporre di una capacità di energia utilizzabile di circa 109 kWh. Hughes afferma anche che quanto scoperto potrebbe essere l’indizio che questa nuova architettura possa essere utilizzata su nuovi pacchi batteria per l’intera gamma di auto elettriche Tesla.

Già nella conference call a margine della pubblicazione dei risultati finanziari per il Q4 2019, Elon Musk aveva anticipato che la sua compagnia si stava preparando a soluzioni per estendere l’autonomia oltre le 400 miglia per quanto riguarda la Model S.

Nelle scorse settimane, l’autonomia della Model S e l’autonomia del SUV Model X sono state migliorate tramite aggiornamento firmware, precisamente da 370 miglia a 390 miglia e da 328 miglia a 351 miglia. L’incremento della capacità della batteria, inoltre, si rende necessario in vista dell’imminente introduzione della Tesla Model S variante Plaid più potente.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here