zeroEmission Medieterranean 2024
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
HomeSostenibilitàSostenibilità: la tecnologia di Atlas Copco supporta gli obiettivi di Michelin
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024

Sostenibilità: la tecnologia di Atlas Copco supporta gli obiettivi di Michelin

Per soddisfare gli obiettivi di sostenibilità ambientale della sua produzione, Michelin si è rivolta alla tecnologia di Atlas Copco, tra i leader nella fornitura di compressori, sistemi di generazione e sistemi di trattamento dell’aria. Uno dei contributi fondamentali per raggiungere l’obiettivo di Michelin, infatti, è la riduzione del consumo di energia elettrica e di acqua di raffreddamento negli impianti di aria compressa.

Il team Engineering di Atlas Copco ha preso in carico tutto il progetto della multinazionale francese, forte di un know how e tecnologie a 360°: dalla direzione del cantiere, alla selezione e fornitura delle apparecchiature e della strumentazione – compressori, essiccatori, torri di raffreddamento, quadri elettrici di potenza, PLC per l’acquisizione dati, fino al sistema di controllo e di monitoraggio. Michelin ha così risparmiato circa 400.000 metri cubi di acqua di pozzo e 4.500 MWh di energia elettrica, contribuendo in modo sostanziale alla sostenibilità ambientale nella produzione di aria compressa.

In Michelin possono stare tranquilli.” ha dichiarato nel comunicato diffuso Davide Riva, Project Engineer di Atlas Copco “Il sistema di gestione allarmi ci avvisa in tempo reale di eventuali anomalie, e noi interveniamo proattivamente senza la necessità di una chiamata formale”.

L’aria compressa assorbe mediamente l’11% dell’energia elettrica utilizzata a livello industriale” – ha affermato Sara Tavaglione, Regional Operations Manager Nord Ovest di Atlas Copco – “ma grazie a macchine sempre più efficienti e con sistemi a velocità variabile che si adattano ai reali consumi della linea produttiva, è possibile ottenere un risparmio del 32%. Per raggiungere questi obiettivi, è necessario orchestrare la sala compressori in modo che non ci siano sprechi. La soluzione a 360° di Atlas Copco include il contratto di assistenza Total Responsibility con il quale ci assumiamo oneri e rischi della manutenzione ordinaria e straordinaria della sala compressori”.

Molta soddisfazione espressa anche da Silverio Bianco, Responsabile Centrale Fluidi di Michelin Italia: “Atlas Copco ha soddisfatto le nostre richieste in termini di quantità di aria compressa, pressioni da mantenere, umidità relativa e soprattutto consumo specifico della sala compressori, accompagnandoci in ogni fase del progetto, dalla selezione delle macchine, alla progettazione della sala compressori, fino al monitoraggio e alla manutenzione, sollevandoci da pensieri, perdite di tempo e di risorse.”

Michelin è il primo costruttore di pneumatici in Italia per volumi e tonnellate prodotte e lo stabilimento di Cuneo è il sito di produzione pneumatici per autovettura più grande d’Europa.

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati