Shell acquisce Savion per crescere nell’energia rinnovabile

Royal Dutch Shell, multinazionale operante nel settore petrolifero, ha firmato un accordo con Macquarie’s Green Investment Group per l’acquisto del 100% di Savion -sviluppatore statunitense di impianti solari e di accumulo di energia.

L’operazione, portata a termine con la controllata Shell New Energies US, serve per espandere in modo significativo il portafoglio solare globale della società. Nella nota diffusa, la major non ha divulgato i dettagli finanziari dell’operazione, e ha detto che il closing dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno.

La significativa pipeline di Savion, il team di grande esperienza e il comprovato successo come sviluppatore di progetti di energia rinnovabile lo rendono una soluzione irresistibile per il crescente business dell’energia integrata di Shell“, ha affermato Wael Sawan, Integrated Gas and Renewables & Energy Solutions Director. “In quanto una delle fonti di energia rinnovabile in più rapida crescita e a basso costo, l’energia solare è un elemento fondamentale del nostro portafoglio di energie rinnovabili mentre acceleriamo la nostra spinta verso il net zero“, ha aggiunto il manager.

Previous articleAlerion, accordo per sviluppo di tre progetti eolici in Romania
Next articleLa super sportcar Bermat annunciata anche nella versione elettrica da strada