Ricavi a 53,3 milioni di euro per Energy nel primo semestre (+204%)

Nel primo semestre del 2022 Energy Spa, società attiva nell’offerta di sistemi integrati di accumulo di energia, ha registrato ricavi per 53,3 milioni di euro, in crescita del 204% rispetto ai 17,5 milioni della stessa finestra temporale dello scorso anno.

L’utile netto – riporta una nota – ha raggiunto invece i 10,7 milioni di euro, in crescita del 344% rispetto ai 2,4 milioni registrati nel primo semestre del 2021.

“In totale nel primo semestre 2022 Energy Spa ha venduto 10.396 sistemi di accumulo. Ben 1.246 in più rispetto a quanto fatto in tutto il 2021, per 58 MW di potenza complessiva”, si legge nella nota della società.

In riferimento ai ricavi, il 93% essi, pari a 49,9 milioni di euro, è generato in Italia (contro l’80% del 2021, per 13,9 milioni). L’Europa invece rappresenta circa il 6% dei ricavi , per un totale di 2,9 milioni (19% nel 2021 per 3,3 milioni). Solo l’1%, in linea con lo scorso anno, è da riferirsi ad attività extra europee.

Da segnalare che lo scorso maggio la società si è trasferita nella nuova sede amministrativa e produttiva di Sant’Angelo di Piove di Sacco, in provincia di Padova. La sede si estende su una superficie di 9.185 metri quadrati complessivi. La sua acquisizione si è perfezionata nel mese di settembre 2022 per un investimento totale di 1,1 milioni euro.

«Siamo molto soddisfatti dei risultati del primo semestre perché evidenziano una costante crescita per la società», ha commentato Davide Tinazzi (nella foto), co-fondatore e amministratore delegato di Energy Spa. «Le linee direttrici del nostro piano triennale si basano sull’internalizzazione di alcune attività di produzione. Ma anche sul consolidamento e l’espansione delle quote di mercato in Italia e all’estero. Infine, sull’accrescimento della visibilità del nostro brand per generare una domanda qualificata.”

 

Previous articlePale eoliche riciclabili al 100% con la tecnologia Siemens Gamesa
Next articleProduzione e stoccaggio dell’idrogeno verde al centro di  ZeroEmission Mediterranean 2022