REPowerEU, proposta per rendere obbligatori i pannelli FV su tutti gli edifici

Il fotovoltaico occupa uno spazio molto importante all’interno della strategia REPowerEU della Commissione europea, che prevede un ampio pacchetto di interventi da 210 miliardi complessivi per azzerare la delicata e controversa dipendenza energetica del vecchio continente nei confronti della Russia.

Le installazioni di pannelli fotovoltaici dovrebbero più che raddoppiare in termini di capacità fino a sfiorare i 600 gigawatt entro il 2030. Per facilitare l’iter che autorizza gli impianti, Bruxelles intende proporre di selezionare, insieme ai Paesi membri, specifiche aree geografiche destinate all’eolico e al fotovoltaico.

E non solo: nel pacchetto RePowerEu c’è anche la proposta di un obbligo legale graduale di installare pannelli solari su nuovi edifici pubblici e commerciali e nuovi edifici residenziali. L’obbligo prevede la copertura solare per gli edifici commerciali e pubblici entro il 2025 e per i nuovi edifici residenziali entro il 2029.

REPowerEU – ha detto il presidente della CE Ursula von der Leyen – ci aiuterà a risparmiare più energia, ad accelerare l’eliminazione graduale dei combustibili fossili e, soprattutto, ad avviare investimenti su una nuova scala. Il modo più rapido ed economico per affrontare l’attuale crisi energetica è il risparmio energetico: aumenteremo l’obiettivo di efficienza energetica dell’UE per il 2030 dal 9% al 13%”.

Previous articleNuovo progetto di parco eolico marino in Sardegna
Next articleHyundai investe 5,54 mld di dollari su batterie e auto elettrica in Usa