REC Group, al via la produzione di nuovi moduli FV a eterogiunzione

REC Group, multinazionale norvegese del solare, ha avviato, presso il suo stabilimento di Singapore, la produzione dei moduli fotovoltaici a eterogiunzione Alpha Pure-R. Si tratta di un modulo basato su celle HJT in formato G12 di grandi dimensioni e con una potenza nominale fino a 430 Wp. Le sue dimensioni – riporta una nota – non superano i 2 metri quadrati, rendendo idoneo il modulo anche per installazioni residenziali con vincoli di spazio.

Con l’avvio della produzione dei moduli Alpha Pure-R, la capacità annua dei prodotti REC con tecnologia HJT raddoppierà, passando da 600 MW a 1,2 GW.

«Nel 2019 abbiamo introdotto il modulo REC Alpha, nostro primo prodotto a eterogiunzione», ha dichiarato Jan Enno Bicker, Ceo di REC Group. «Nel 2021 abbiamo fatto lo stesso con il lancio dell’Alpha Pure, privo di piombo e conforme alla normativa RoHS. Ora stiamo ancora una volta facendo una scommessa rivoluzionaria. Con il REC Alpha Pure-R, stiamo lanciando altri 600 MW di un prodotto HJT senza piombo, ma basato su celle G12 in un formato compatto e idoneo a installazioni residenziali.”

Previous articleRinnovabili, Enbridge acquisisce Tri Global Energy
Next articleEnergia geotermica come risorsa, gli esperti si confrontano a ZeroEmission Mediterranean 2022