Primo semestre 2022, investimenti record nelle fonti rinnovabili

Da gennaio a giugno del 2022 si sono investiti quasi 226 miliardi di dollari nelle energie rinnovabili a livello globale. Il dato emerge dal “Renewable Energy Investment Tracker 2H 2022″ (link in basso) di Bloomberg New Energy Finance (Bnef).

Si tratta della cifra più alta di sempre guardando ai primi sei mesi di un qualsiasi anno, segnando un +11% rispetto allo stesso periodo del 2021.

Dal 2018 a oggi, il semestre in cui si è investito di più in assoluto è il secondo del 2021, grazie al boom (162 miliardi di $) registrato negli ultimi tre mesi. In particolare, spiega Bnef, sono aumentati i nuovi investimenti nel fotovoltaico, considerando sia i grandi impianti utility-scale che le installazioni più piccole: 120 miliardi di $ complessivi, +33% in confronto alla prima metà del 2021.

Mentre il settore eolico ha realizzato investimenti per 84 miliardi di $, +16% nel paragone con gennaio-giugno di un anno fa.

Per quanto riguarda i singoli canali di investimento, Bnef segnala un record per il venture capital e il private equity, con un totale di 9,6 miliardi di $, +63% rispetto al primo semestre 2021.

Osservando invece i singoli mercati, si evidenzia la performance della Cina: 41 miliardi di $ investiti nel fotovoltaico di grande taglia e 58 miliardi di $ in nuovi progetti eolici, rispettivamente, +173% e +107% anno-su-anno.

Infine, si sottolinea la crescita dei progetti eolico offshore, con 32 miliardi di $ investiti su scala globale nei primi sei mesi del 2022, +52% sullo stesso periodo dello scorso anno.

Previous articleIren realizza impianto per estrazione metalli preziosi dai RAEE
Next articleErg migliora guidance con acquisizioni nell’eolico e solare