NextEnergy Capital integra il suo fondo per asset dedicati al solare

NextEnergy Capital Group, il principale gestore internazionale di investimenti con asset solari gestiti da circa 2,3 miliardi di dollari, ha annunciato l’integrazione di NextPower III, il suo “fiore all’occhiello” in qualità di fondo infrastrutturale denominato ESG (Environmental, Social and Governance, vale a dire inerente a tutte quelle attività legate all’investimento responsabile che tiene in considerazione aspetti di natura ambientale). Fondo da sempre concentrato sul finanziamento della costruzione e della proprietà a lungo termine di nuove centrali solari sui mercati internazionali.

Dopo questa seconda chiusura del valore di 118 milioni di dollari, NextPower III ha assunto impegni per 280 milioni di dollari. Gli impegni  sono stati garantiti da un pool di investitori istituzionali tra cui Elo Mutual Pension Insurance Company (una grande compagnia finlandese di assicurazioni pensionistiche reciproche), CCLA (uno dei maggiori gestori di fondi di beneficenza del Regno Unito) e un investitore istituzionale svedese.

NextPower III è il primo fondo ESG focalizzato esclusivamente sul settore delle infrastrutture energetiche solari internazionali ad alta crescita. Il fondo punta a un IRR lordo compreso tra il 13% e il 15% e la sua strategia di investimento consiste nell’investire nella fase di costruzione di progetti solari e nel possederli a lungo termine o acquisirli quando operativi.

Dalla sua prima chiusura nel novembre 2018, il Fondo ha acquisito tre progetti con una capacità installata totale di circa 150 MWp. Tutti e tre si trovano negli Stati Uniti. Due di essi  sono in costruzione, mentre il terzo impianto era già operativo quando acquisito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here