Nanotech Energy annuncia la batteria non infiammabile a base di grafene

Il produttore statunitense di batterie al grafene Nanotech Energy ha fatto sapere che la sua nuova soluzione non infiammabile è pronta per la produzione. E’ già possibile preordinare la nuova batteria, e le prime spedizioni ai clienti avverranno già nel corso dell’ultimo trimestre del 2022.

La batteria non infiammabile sarà utilizzata in vari settori e anche nel settore dei trasporti per le auto elettriche. Essa si basa sulla chimica del litio supportata da grafene e sulla tecnologia proprietaria degli elettroliti non infiammabili. Questa nuova tecnologia dunque aumenterà la sicurezza a bordo delle auto elettriche.

Inoltre l’utilizzo del grafene, secondo quanto anticipato da Nanotech, porta alcuni vantaggi notevoli. Infatti esso aumenta la capacità, la potenza e la stabilità ciclica dei catodi standard. Questo significa una vita più lunga. Infatti queste batterie dureranno 10 anni dopodiché manterranno almeno l’80 per cento della loro capacità.

Inoltre grazie ad una densità volumetrica da 400 a 900 Wh per litro possono avere anche una forma cilindrica. Questo rappresenta un vantaggio per le future auto elettriche occupando meno spazio. La produzione di queste batterie che inizierà a breve raggiungerà la piena capacità già nel corso del 2023.

Nanotech sta completando il suo nuovo stabilimento situato a Reno, in Nevada. La fabbrica produrrà 2,5 GWh di batterie all’anno.

Previous articleIdrogeno per uso civile: il Gruppo Hera avvia la prima sperimentazione nazionale
Next articleLONGi presenta nuovo modulo FV per tetti con un’efficienza del 22,8%