zeroEmission Medieterranean 2024
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
HomeModuli fotovoltaiciModuli FV bifacciali per impianti incentivati: nuove FAQ del GSE
zeroEmission Medieterranean 2024
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE

Moduli FV bifacciali per impianti incentivati: nuove FAQ del GSE

Il Gestore dei servizi energetici (GSE) ha pubblicato tre FAQ che rispondono a quesiti relativi all’utilizzo di moduli fotovoltaici bifacciali per impianti incentivati in Conto Energia e FER1.

Nell’ambito del Decreto Ministeriale 4 luglio 2019 o per gli interventi di manutenzione e ammodernamento realizzati su impianti fotovoltaici incentivati in Conto Energia – specifica il gestore – è possibile utilizzare la tipologia di moduli. Il decreto, infatti, non prevede limitazioni tecnologiche, e pertanto è possibile utilizzare i moduli bifacciali (per approfondire leggere qui).

Sempre in riferimento a interventi di manutenzione e ammodernamento su impianti incentivati in Conto Energia, il GSE ha specificato quali potenze debbano essere indicate nel caso in cui si utilizzino moduli bifacciali. Secondo il GSE, per quanto riguarda l’ambito del Decreto Ministeriale 4 luglio 2019, la potenza dei moduli fotovoltaici bifacciali allo stato è individuata sulla base delle medesime norme Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI) previste per i moduli fotovoltaici tradizionali (per approfondire leggere qui).

Il GSE, infine, ha specificato cosa succederà in caso di nuova norma CEI che stabilisca nuove regole per la potenza di moduli fotovoltaici bifacciali agli impianti già ammessi o incentivati. Anche in questo caso l’utilizzo dei moduli bifacciali è consentito e, pertanto, “l’emanazione di una norma che stabilisca nuove regole per la determinazione della potenza non costituirà motivo di esclusione degli impianti dagli incentivi” – come da specifica annotazione del gestore (per approfondire leggere qui).

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati