Mobilità elettrica: ABB rafforza il suo portafoglio con acquisizione per il mercato EV

ABB – multinazionale elettrotecnica svizzero-svedese con sede a Zurigo e operante nella robotica, nell’energia e nell’automazione in oltre 100 paesi – acquisirà una quota di maggioranza del 67% nella Shanghai Chargedot New Energy Technology Co. (“Chargedot”), vale a dire uno dei principali fornitori cinesi di soluzioni per la mobilità elettrica. E’ previsto che la transazione si concluda nei prossimi mesi, e ABB avrà la possibilità di aumentare ulteriormente la propria partecipazione nei tre anni a seguire.

Dalla sua istituzione nel 2009, Chargedot, con sede a Shanghai, ha dato un contributo significativo alla diffusione di veicoli elettrici in Cina. La società fornisce stazioni di ricarica in CA e CC, nonché la piattaforma software necessaria a una gamma di clienti che comprende produttori di veicoli elettrici, operatori di reti di ricarica per veicoli elettrici e sviluppatori immobiliari. Ha attualmente 185 dipendenti e gli altri suoi azionisti includono Shanghai SAIC Anyo Charging Technology Co., una consociata di SAIC.

Secondo l’azienda, l’acquisizione di Chargedot è una scelta naturale per ABB, che come operatore nelle infrastrutture di trasporto sostenibili, offre già soluzioni dalla distribuzione elettrica ai punti di ricarica per auto e camion, nonché per l’elettrificazione di navi, ferrovie, tram e funivie. L’acquisizione rafforzerà la relazione di ABB con i principali produttori cinesi di veicoli elettrici e amplierà il suo portafoglio di e-mobility con hardware e software sviluppati appositamente per le esigenze locali. ABB Robotics è il fornitore leader di robot e software per le linee di assemblaggio dei produttori cinesi di veicoli elettrici.

Questo investimento è un’ulteriore dimostrazione dell’impegno di ABB nella diffusione della mobilità sostenibile“, ha dichiarato Tarak Mehta, presidente del business Electrification di ABB. “Con la Cina che sta avanzando nello sviluppo di un ecosistema articolato di mobilità elettrica, questa acquisizione darà ad ABB un ruolo significativo nel realizzare tale crescita, lavorando a stretto contatto con SAIC e altri produttori di veicoli cinesi leader sul mercato”.

Chargedot è stata una delle prime imprese high-tech in Cina a concentrarsi su nuove soluzioni di ricarica per veicoli elettrici. Entrando a far parte di ABB, saremo fortemente posizionati per fare un sostanziale passo in avanti“, ha affermato Mao Chunhua, CEO di Chargedot.

 

Previous articleSolarForFuture, l’evento Meteocontrol sul monitoraggio degli impianti fotovoltaici
Next articleBatterie agli ioni di litio, accordo tra Exide Industries e Leclanché

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here