Batterie agli ioni di litio, accordo tra Exide Industries e Leclanché

Exide Industries, società indiana produttrice di batterie di accumulo, inizierà dal prossimo dicembre a assemblare soluzioni agli ioni di litio. Questo in base a un contratto con il produttore di batterie svizzero Leclanché.

La notizia arriva quattro mesi dopo l’annuncio della joint venture, con Exide in controllo del 75% e Leclanché del 25%.

L’amministratore delegato e CEO di Exide Industries, Gautam Chatterjee, ha dichiarato: “Dato che il Governo Indiano si sta concentrando sul settore dei veicoli elettrici, abbiamo pensato di spingere il nostro sviluppo nel settore. Stavamo cercando un’azienda che contribuisse allo sviluppo e abbiamo scelto Leclanché con cui lavorare. Inizialmente il tutto sarà limitato agli autobus, ma gradualmente l’ambito si espanderà e includerà tutti i tipi di auto“.

Il Governo Indiano ha lanciato diversi incentivi per aumentare il numero di veicoli elettrici con programmi più veloci di acquisto e produzione di veicoli ibridi ed full electric, che mirano a una penetrazione del 30% di veicoli elettrici entro il 2030. Gli schemi includono incentivi alla domanda di veicoli elettrici e sollecitano lo spiegamento di tecnologie e stazioni di ricarica nei centri urbani.

 

Previous articleMobilità elettrica: ABB rafforza il suo portafoglio con acquisizione per il mercato EV
Next articleCelle al litio LG Chem per la produzione cinese di Tesla