La Valle d’Aosta è la regione più efficiente per la produzione fotovoltaica

La Valle d’Aosta è la regione più efficiente per produzione di energia fotovoltaica: seguono l’Emilia Romagna e il Piemonte. Lo stabilisce una ricerca di Aceper (Associazione dei Consumatori e Produttori di Energie Rinnovabili), l’associazione che riunisce 10.000 impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, pari ad oltre 7.000 associati per una potenza installata complessiva che supera i 2 GWp.

Lo studio è stato effettuato su un campione di 5.236 impianti fotovoltaici in 17 regioni italiane.

Una regione è più o meno efficiente a seconda del rapporto tra produzione da fotovoltaico reale e produzione da fotovoltaico attesa, dove la produzione attesa è quella stimata secondo lo strumento ufficiale di misurazione PvgisVGIS (Photovoltaic Geographical Information System).

La classifica di Aceper vede in testa la Valle d’Aosta come regione più virtuosa con 960.391 KWh (chilowattora) prodotti realmente e una produzione attesa, secondo misurazione PVGIS, pari a 1.011.502 KWh, con un rapporto quindi tra produzione reale e produzione attesa del 95%. La media nazionale è del 65%.

Secondo gradino del podio per l’Emilia Romagna, con 37.939.525 KWh prodotti e 43.840.630 KWh attesi (rapporto dell’87%), che precede il Piemonte, terzo con 139.917.414 KWh prodotti e 162.741.031 KWh attesi (rapporto dell’86%), ma nettamente primo per KWh prodotti da fotovoltaico.

Troviamo poi tre regioni con il rapporto all’85%: l’Abruzzo, con 20.100.052 KWh prodotti e 23.625.127 attesi, la Liguria, con 5.187.522 KWh prodotti e 6.108.499 KWh attesi, e la Lombardia, seconda in classifica per la produzione da fotovoltaico con 66.305.239 KWh prodotti e 78.089.977 KWh attesi. Segue il Veneto, con 49.221.066 KWh prodotti e 58.691.563 KWh attesi (rapporto dell’84%), terza regione italiana per produzione.

Previous articleElettricità Futura: la filiera elettrica italiana è un’eccellenza globale
Next articleNuovo SUV elettrico per la startup AEHRA