Isao Matsumoto nominato nuovo Presidente e CEO di ROHM

Il Consiglio di Amministrazione di ROHM Semiconductor – società tedesca che sviluppa e produce una vasta gamma di soluzioni tra cui microcontrollori a bassissima potenza – ha nominato Isao Matsumoto nuovo Presidente e Amministratore Delegato.

Matsumoto si è laureato presso il Dipartimento di Ingegneria dei metalli del Kyushu Institute of Technology, e lavora in ROHM dal 1985. Nell’ultimo periodo è stato responsabile della gestione della qualità, della sicurezza e della produzione nella sua veste di direttore, membro del CDA e direttore esecutivo. Grazie all’esperienza che ha maturato nei vari settori aziendali, alla passione per l’innovazione ed alla rete di dipendenti, clienti ed investitori che ha costruito nel corso di molti anni, il manager – riporta un comunicato della società è il leader adatto per la prosecuzione della proficua strategia aziendale e l’apporto di nuovi impulsi per un’ulteriore crescita.”

Negli ultimi anni – afferma lo stesso Matsumoto le questioni legate ad ambiente, risorse ed energia sono diventate sempre più impellenti, dato che hanno un impatto non solo su vari mercati, ma anche sull’intera società. Al tempo stesso nel settore automotive si stanno verificando cambiamenti importanti, tra i quali l’evoluzione dell’IA e l’innovazione tecnologica che porteranno alla guida autonoma. Rohm accompagnerà questa transizione grazie alla tecnologia unica nel suo genere e alla gamma prodotti che la caratterizzano. In particolare ci stiamo concentrando sui settori automotive e delle apparecchiature industriali, oltre che sui mercati esteri, consolidando al tempo stesso le nostre capacità di sviluppo imperniate sulla potenza e sui dispositivi analogici – congiuntamente ad un sistema di produzione per supportare tutto questo. Così facendo continuerò a promuovere la cultura dell’innovazione e lo spirito di squadra. Supereremo le sfide future come ‘una sola ROHM’, vale a dire un Gruppo ROHM unificato che collabora con incrollabile dedizione.”

 

Previous articleKokam, nuovo sistema di batterie per il mercato dei gruppi di continuità
Next articleCambiamenti climatici: nuovo progetto europeo al servizio di enti e istituzioni