E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
HomeRinnovabiliIrena: "Per triplicare le rinnovabili al 2030 urge una virata"
zeroEmission Medieterranean 2024
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE

Irena: “Per triplicare le rinnovabili al 2030 urge una virata”

Triplicare la capacità di energia rinnovabile entro il 2030, uno degli obiettivi fissati alla Cop28 di dicembre scorso a Dubai, “è tecnicamente ed economicamente fattibile, ma richiede un intervento politico urgente e investimenti su larga scala”, ovvero “una correzione globale della rotta”. Lo spiega l’Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (Irena) nel rapporto World Energy Transitions Outlook presentato nei giorni scorsi. “Nonostante una crescita record delle rinnovabili nel 2023, con 473 gigawatt aggiunti al mix energetico globale – spiega Irena – la transizione energetica resta fuori strada per colpa di barriere sistemiche e strutturali”.

Secondo l’Agenzia, dovrà essere installata “una media di quasi 1.100 Gw di capacità rinnovabile ogni anno entro il 2030, più del doppio del record stabilito nel 2023. Gli investimenti annuali nella produzione di energia pulita dovranno aumentare da 570 miliardi di dollari del 2023 a 1.550 miliardi di dollari in media tra il 2024 e il 2030”. Per raggiungere gli 11 Tw richiesti entro il 2030 sarebbero necessari ulteriori 7,2 terawatt (Tw) di energia rinnovabile. Le nazioni del G20, dice Irena, devono aumentare la propria capacità rinnovabile da meno di 3 Tw nel 2022 a 9,4 Tw entro il 2030, pari a oltre l’80% del totale globale.

Francesco La Camera, direttore generale dell’Irena, ha rilevato che “sulla scia dello storico consenso alla Cop28 negli Emirati Arabi Uniti sulla triplicazione delle energie rinnovabili, questi aumenti di capacità, nonostante il nuovo record, indicano chiaramente che il raggiungimento dell’obiettivo è lungi dall’essere garantito. I nostri dati confermano che i progressi continuano a essere insufficienti e che la transizione energetica resta fuori strada. Abbiamo urgentemente bisogno di un allontanamento sistemico dai combustibili fossili per correggere la rotta e mantenere l’obiettivo di triplicazione a portata di mano”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati