Hertz, ordine di 175.000 auto elettriche a General Motors

Hertz ha annunciato di aver formulato a General Motors un ordine di 175.000 veicoli elettrici.

Secondo i programmi, le prime auto dovrebbero essere consegnate nel 2023 e arriveranno a scaglioni fino al 2027. GM fornirà diversi modelli alla società di autonoleggio, e i primi a entrare nel parco auto della società non saranno però quelli dotati della nuova batteria Ultium: si partirà infatti con le Chevrolet Bolt.

I veicoli elettrici che GM fornirà a Hertz saranno appartenenti a vari marchi di proprietà del gruppo di Detroit: ChevroletBuickGMCCadillac e anche BrightDrop, divisione specializzata in van e furgoni per le consegne dell’ultimo miglio.

L’idea di Hertz, che non ha rivelato per il momento le cifre dell’accordo, è di avere un’ampia gamma di vetture di origine GM, dai SUV di diverse dimensioni ai pickup ai veicoli di lusso.

Hertz sta rinnovando la sua flotta di veicoli e sta spingendo verso l’elettrico con la previsione che nei prossimi 5 anni i suoi clienti percorreranno qualcosa come 13 miliardi di km completamente a zero emissioni. Si tratta di una distanza complessiva enorme che equivale, in termini di emissioni, a un risparmio di 3,5 milioni di tonnellate di CO2.

Previous articleCrisi idrica e interventi strutturali al Festival dell’Acqua
Next articleAlleanza per il fotovoltaico, bloccati 500 progetti