Henkel aderisce al programma Enel X per l’interrompibilità della rete

Mantenere la stabilità della rete elettrica nazionale accettando di sospendere la fornitura di energia nei momenti di maggior carico: si tratta dell’interrompibilità, un servizio di flessibilità che aiuta a prevenire malfunzionamenti e blackout. Henkel ha scelto di aderire al programma proposto da Enel X, attraverso il consorzio Energinvest, presso il sito di Ferentino (FR) dedicato alla produzione di detersivi per il bucato e le stoviglie, dove Henkel mette a disposizione 4MW di potenza.

I programmi di interrompibilità stanno diventando sempre più importanti per il settore energetico in un’ottica sostenibile e in particolare per garantire una maggiore stabilità della rete elettrica nazionale.” – ha dichiarato Augusto Raggi, Responsabile Enel X Italia – “Con il nostro supporto e grazie a soluzioni innovative mettiamo a disposizione di Henkel uno strumento di efficientamento energetico che preserva l’ambiente e il territorio senza ostacolare lo sviluppo delle attività di produzione dell’azienda

“Abbiamo aderito al programma di interrompibilità di Enel X per concorrere a contenere i sovraccarichi di energia sul territorio e dare maggiore stabilità alla rete elettrica.” – ha commentato Goffredo Angelucci, direttore dello stabilimento Henkel di Ferentino – “Siamo costantemente impegnati ad aumentare l’efficienza energetica dei nostri siti produttivi e accelerare la transizione verso le fonti rinnovabili. Il nostro obiettivo a livello globale è diventare ‘climate positive’ entro il 2030, ovvero contribuire alla produzione di energia verde restituendo alla rete quella che non utilizziamo, generando un saldo positivo per l’ambiente”.

L’interrompibilità – specifica un comunicato di Enel X – è un servizio ancora poco diffuso, ma strategico nel settore energetico per far fronte ai diversi stimoli ai quali sono sottoposte le reti elettriche. La crescita della domanda globale di energia, l’elevato impiego delle rinnovabili, la decentralizzazione delle fonti di produzione e i fenomeni climatici estremi incidono sull’approvvigionamento di energia e sulla continuità dell’erogazione. Enel X, grazie allo sviluppo delle migliori tecnologie e alla digitalizzazione, offre alle aziende la possibilità di aderire al programma di interrompibilità e accettare di sospendere, quando necessario, la fornitura di energia bilanciando le proprie esigenze di business con gli adempimenti richiesti dal servizio.

Il sito Henkel di Ferentino si è dotato delle misure necessarie a garantire la sicurezza della produzione anche nei momenti in cui la fornitura di energia elettrica dovesse essere interrotta. È stata tra l’altro prevista l’installazione di opportuni apparati elettronici che consentono il distacco, comandato da remoto, degli impianti dalla rete elettrica e la successiva riconnessione in maniera controllata, assicurando la sicurezza del personale e l’integrità di macchinari e attrezzature.

 

Previous articleCaffè Motta, attivato impianto FV sul tetto dello stabilimento di Salerno
Next articleEcosistemi del Mediterraneo, al via il progetto di IOC-UNESCO