Hawaii, via libera a mega progetto di accumulo energetico con batterie

La Hawaii Public Utilities Commission ha approvato il progetto Kapolei Energy Storage da 185 MW/565 MWh che sarà sviluppato dalla statunitense Plus Power a Oahu, isola dove si trova la capitale Honolulu, per conto di Hawaiian Electric Co. Si tratta di un grande progetto di accumulo energetico con batterie.

L’accordo – riporta il sito specializzato nel mercato delle rinnovabili reneweconomy.com – rientra in una serie di proposte progettate per accelerare la fine delle centrali a carbone nello stato delle Hawaii.

Il progetto da 185 MW / 565 MWh è destinato a fornire servizi di trasferimento del carico e di risposta alla frequenza rapida a Hawaiian Electric, migliorando l’affidabilità della rete elettrica hawaiana e contribuendo ad accelerare l’integrazione dei progetti di energia rinnovabile.

La nuova batteria fornirà servizi alla rete, come la regolazione di frequenza e il bilanciamento dei carichi, e aiuterà a coprire i picchi di domanda elettrica al posto dei generatori a combustibili fossili.

Le Hawaii puntano al 100% di elettricità da fonti rinnovabili entro il 2045: la legge che fissa questo obiettivo è del 2015, la prima degli Stati Uniti a indicare un traguardo di energia elettrica totalmente rinnovabile entro metà secolo.

 

 

 

Previous articlePiemme, specialista dei containers per impianti FV e per l’energy storage
Next articleAutomobili Estrema lancia hypercar elettrica da 2.040 CV