Fronius alimenta stabilimento di SAN Group con il nuovo sistema a idrogeno verde

Nel gennaio scorso, Fronius – multinazionale austriaca specializzata in soluzioni per l’efficienza energetica – ha dato il via alla costruzione di un centro competenze per l’idrogeno dotato anche di un Fronius Solhub di nuova generazione. Questo è un sistema completo per la produzione locale, lo stoccaggio e l’utilizzo di idrogeno green, oltre a essere dotato di sistemi di accumulo a bassa, media e alta pressione, e di altre applicazioni.

Nei giorni scorsi la multinazionale ha annunciato che la prima ufficiale installazione di Fronius Solhub riguarderà la sede della società della multinazionale specializzata in biotecnologia SAN Group a Herzogenburg (Bassa Austria), con l’obiettivo di produrre fino a 100 kg di idrogeno green al giorno. Questa fonte di energia servirà per il rifornimento dei veicoli aziendali e garantirà l’autonomia energetica dell’edificio grazie all’alimentazione di backup.

I lavori per la realizzazione dell’impianto di SAN Group sono iniziati a maggio e l’impianto di produzione di idrogeno green entrerà in funzione nella primavera del 2022. Verrà costruito presso il SAN Biotech Park di proprietà della società e utilizzerà esclusivamente energia rinnovabile. L’energia elettrica necessaria per l’elettrolisi verrà prodotta da un impianto fotovoltaico da 1,5 MW di potenza installato sui tetti del parco.

L’idrogeno prodotto verrà utilizzato per il parco veicoli di SAN Group e potranno usufruirne anche i partner all’interno della regione. Produrrà circa 100 kg di idrogeno green al giorno, consentendo così di rifornire circa 16 autovetture o di percorrere più di 1.500 km ad autobus e autocarri.

La realizzazione di questo primo progetto-pilota è un importante passo verso un futuro alimentato al 100% da fonti rinnovabili.” – ha affermato  Martin Hackl, Global Director della Business Unit Solar Energy, Fronius International GmbH – “Consentirà, infatti, di produrre e accumulare direttamente in loco l’idrogeno green prodotto dall’energia solare e dall’acqua. L’idrogeno, prodotto grazie all’energia solare, servirà per rifornire i veicoli aziendali e potrà essere riconvertito in energia elettrica anche durante l’inverno, garantendo così una fornitura sostenibile 24 ore su 24.

Le aziende come SAN Group – ha dichiarato Martin Blauensteiner, amministratore delegato di SAN Real e direttore del progetto – hanno un ruolo di apripista in questo processo, perché sono tra le prime ad investire nell’applicazione di tecnologie che promuovono l’impiego di fonti rinnovabili. Grazie a Fronius Solhub si migliorerà l’impronta ecologica dell’azienda (riducendo le emissioni di CO2), si creerà del valore aggiunto a livello regionale, si punterà sempre di più sulla mobilità elettrica e l’autonomia energetica sarà finalmente possibile con l’aiuto di un’alimentazione di backup.

 

 

 

Previous articleWeplanet, a Milano in mostra 100 globi per un futuro sostenibile
Next articleIn provincia di Rovigo nasce parco FV realizzato da Juwi Development