Fotovoltaico: Meyer Burger consolida sito produttivo a Hohenstein-Ernstthal

Meyer Burger Technology – società svizzera di ingegneria meccanica, nota principalmente per i suoi impianti nel settore fotovoltaico – ha annunciato la decisione di terminare la produzione nel suo sito produttivo Zülpich (Germania) entro la metà del prossimo anno.

La società elvetica realizza tecnologie di misurazione ottica e collaudo con il marchio Hennecke, ma dopo la chiusura a Zülpich – riporta un comunicato – la produzione sarà trasferita nel suo principale sito tedesco, a Hohenstein-Ernstthal.

Circa 60 dipendenti saranno interessati dalla chiusura del sito di Zülpich. Meyer Burger offrirà ai dipendenti interessati, alcuni dei quali sono in azienda da molti anni, soluzioni socialmente compatibili sulla base dei requisiti legali. Meyer Burger prevede costi di ristrutturazione di circa 7 milioni di CHF, che saranno previsti nel 2019 e di cui 3 milioni di CHF dovrebbero incidere sul flusso di cassa nel 2020.

Meyer Burger ha dovuto compiere questo passo decisivo come parte del modello di business pianificato e come risultato di margini poco interessanti nello standard di business del fotovoltaico, in particolare nel mercato cinese, e dopo aver esaminato varie opzioni strategiche. Consolidare ulteriormente le nostre capacità di produzione a Hohenstein-Ernstthal ci consentirà però di continuare ad aumentare l’efficienza e rafforzare la nostra competitività“, ha dichiarato Hans Brändle, CEO di Meyer Burger.

 

Previous articleL’inverter trifase di SolarEdge è ora disponibile in Italia
Next articleRenolit migliora efficienza energetica di storico edificio londinese