zeroEmission Medieterranean 2024
HomeEmissioni zeroForever Bambù aderisce a CO2alizione Italia
zeroEmission Medieterranean 2024

Forever Bambù aderisce a CO2alizione Italia

Una comunione di intenti e un unico obiettivo: accelerare la transizione verso la neutralità climatica e sensibilizzare altre realtà ad una maggiore attenzione alle emissioni di CO2, accrescendo la consapevolezza sulle azioni da compiere per ridurre la carbon footprint sul nostro Pianeta. Sono queste le ragioni che hanno spinto Forever Bambù, il primo progetto italiano ed europeo per la creazione di foreste di bambù gigante, ad aderire a CO2alizione Italia.

Forever Bambù – riporta un comunicato – si unirà agli altri 75 nomi dell’imprenditoria già aderenti alla nobile iniziativa nata quest’anno come movimento e risposta concreta del settore privato all’emergenza climatica, in linea con gli obiettivi stabiliti dall’Unione Europea per diminuire le emissioni del 55% entro il 2030 e raggiungere la neutralità climatica entro il 2050.

Le organizzazioni che scelgono di aderire a CO2alizione Italia si impegnano nella trasformazione dei propri modelli di business e nell’ispirazione di altre aziende italiane verso un’economia a zero emissioni di gas serra, integrando le finalità di neutralità climatica all’interno del proprio Statuto, o adottando lo status di Società Benefit o attraverso altre modifiche statutarie, e documentando annualmente le proprie azioni per garantire il progresso verso gli obiettivi stabiliti.

Per Forever Bambù, già Società Benefit, e con obiettivi di riduzione della carbon footprint come parte integrante della propria mission, il percorso di adesione a CO2alizione è stato spontaneo e si inserisce in un impegno già definito che è quello di arrivare in tempi brevi alla gestione di mille ettari di terreni – oggi sono già 200 – che in termini di assorbimento equivalgono a 36 mila ettari di bosco misto per incidere in maniera sostanziale sul futuro del Pianeta.

Siamo interessati a partecipare a tutte le iniziative positive che vogliono stimolare le aziende e le persone a comportamenti più virtuosi in coerenza con la nostra mission come società benefit.” ha dichiarato Emanuele Rissone, Presidente e fondatore di Forever Bambù. “Siamo l’unica realtà in Italia e in Europa ad aver creato una filiera di qualità secondo un modello di green economy che parte dalla creazione di foreste di bambù, su terreni abbandonati, creando un modello circolare che include l’utilizzo del bambù nella bio edilizia e in sostituzione alla plastica e la certificazione della mitigazione della carbon footprint delle aziende che aderiscono al progetto Forever Zero CO2”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati