Findus, presentato il manifesto per la salvaguardia degli oceani

Pesca responsabile e trasparente, azioni concrete per la salvaguardia degli oceani, attenzione all’ambiente. Sono questi i tre pilastri su cui si fonda ‘Fish For Good per il futuro degli oceani’, il manifesto che Findus – azienda leader nel settore dei surgelati e parte del Gruppo Nomad Foods – ha presentato all’Ocean Space di Venezia, in occasione della Giornata Mondiale degli Oceani.

Tra i pilastri del manifesto, la pesca responsabile (il 98% delle materie prime proviene da pesca sostenibile certificata Msc e acquacoltura Asc) e la riduzione dell’impatto ambientale (il 98% degli imballaggi è riciclabile e per le scatole si utilizza carta proveniente da foreste gestite in modo sostenibile, certificate Pefc e Fsc).

 

Centrali, nel programma Fish for Good, rimangono le azioni concrete, come dimostra la lotta alla plastica di cui Capitan Findus si fa promotore. Findus è tra le prime tre realtà al mondo ad attivare un ‘Pixie Drone’, dispositivo di ultima generazione in grado di raccogliere fino a 60 kg di rifiuti galleggianti per ogni missione, dalla plastica all’organico, dal vetro alla carta, fino ai tessuti.

 

Previous articleA2A perfeziona acquisizione dei portafogli eolici e fotovoltaici di Ardian
Next articleDecarbonizzazione, Enel lancia bond da 3,5 miliardi di dollari