Enphase Energy, accordo con Flex per estendere la capacità produttiva

Enphase Energy, Inc., società globale di tecnologie per la gestione dell’energia e leader mondiale nella fornitura di sistemi solari e di accumulo basati su microinverter, ha comunicato l’estensione della sua collaborazione quasi quindicennale con il produttore globale diversificato Flex.

A partire dal primo trimestre del 2023, riporta un comunicato, lo stabilimento di Flex a Timisoara, in Romania, inizierà a produrre microinverter Enphase® per il mercato europeo. Questo per far fronte alla rapida crescita e domanda di solare residenziale trainata dall’aumento dei prezzi dell’energia, dalla maggiore adozione di veicoli elettrici (EV) e di pompe di calore.

Il nuovo sito produttivo in Romania consentirà a Enphase Energy di aumentare la capacità globale e ridurre i tempi di consegna ai suoi clienti europei: energia pulita e batterie che forniranno una maggiore sicurezza energetica per i consumatori mentre la dipendenza dai combustibili fossili continuerà a diminuire.

Questo è un momento di trasformazione per l’energia pulita in Europa e in tutto il mondo”, ha dichiarato Badri Kothandaraman, Presidente e CEO di Enphase Energy. “I politici stanno fissando nuovi obiettivi ambiziosi per accelerare la transizione verso un futuro più elettrificato, e ci aspettiamo di contribuire a soddisfare la crescente domanda con le nostre soluzioni, le batterie e la ricarica dei veicoli elettrici. Voglio ringraziare Flex per il suo ruolo come partner fondamentale nella nostra strategia di produzione globale e sostenitore dei nostri sforzi per servire meglio i clienti mantenendo alta la qualità dei prodotti”.

L’accordo di produzione con Enphase testimonia il nostro reciproco impegno a fornire sistemi basati su microinverter affidabili e di alta qualità volti a soddisfare le esigenze dell’industria solare europea”, ha dichiarato Revathi Advaithi, CEO di Flex. “Apprezziamo la fiducia che Enphase ripone in Flex da quasi 15 anni e non vediamo l’ora di aumentare rapidamente la produzione nella regione con pratiche sostenibili”.

Previous articleSeif, torna il festival dedicato alla salvaguardia del mare
Next articleSuperbonus 110%, oltre 139mila asseverazioni per 24,23 miliardi a fine marzo