Eni, consensi per il nuovo piano di sviluppo “green”

Pioggia di consensi tra gli analisti per il nuovo Piano strategico 2021-2024 di Eni, presentato la scorsa settimana direttamente dall’amministratore delegato del gruppo, Claudio Descalzi (nella foto). Il percorso societario è stato delineato in maniera chiara, e avrà come principale focus quello di proseguire nella svolta green, a partire dalla totale decarbonizzazione di tutti i prodotti e processi entro il 2050.

Eni – ha affermato Descalzi – rimane fortemente impegnata a ricoprire un ruolo chiave nella sostenibilità e nell’innovazione, promuovendo lo sviluppo sociale ed economico in tutte le sue attività. Oggi compiamo un ulteriore passo avanti nella nostra trasformazione e ci impegniamo a raggiungere la totale decarbonizzazione di tutti i nostri prodotti e processi entro il 2050. Il nostro piano è concreto, dettagliato, economicamente sostenibile e tecnologicamente realizzabile“.

Il Piano prevede una crescita accelerata della base retail a 15 milioni clienti; crescita della capacità installata da rinnovabili a 15 GW al 2030; ebitda raddoppiato a quasi 1 miliardo nel 2024.

La nostra già ampia base clienti retail – ha proseguito il manager – crescerà ulteriormente con l’aumento dell’offerta di energia rinnovabile. La combinazione dei nostri business di bio-raffinazione e marketing, inoltre, darà una forte spinta alla mobilità sostenibile. Queste iniziative contribuiranno sensibilmente alla decarbonizzazione dei nostri prodotti e avranno un impatto positivo per i nostri clienti“.

 

Previous articleJinkoSolar, accordo con Flat Glass Group per la fornitura di 59 GW di vetro FV
Next articleEni, Unicredit e Harley&Dikkinson: partnership per il Superbonus 110%