Energia: Ges con De Nora per accelerare la batteria a idrogeno

Green Energy Storage (Ges) e Industrie De Nora, multinazionale italiana specializzata in elettrochimica, hanno stretto una partnership per la realizzazione di una piattaforma che testi, sviluppi e ottimizzi il prototipo della batteria a idrogeno brevettata da Ges, già validata in laboratorio e in fase di pre-industrializzazione.

Ges è una pmi specializzata nel settore delle batterie con una tecnologia 100% green basata sull’idrogeno e con una piattaforma tecnologica ibrida gas/liquido. La sua finalità è di dare vita ad una nuova generazione di accumulatori non tossici, sicuri, che operano a temperatura ambiente e composti da materiali facilmente reperibili.

A tal fine Ges ha recentemente ricevuto dall’Unione europea e dal Governo italiano l’accesso a fondi per 53 milioni di euro del progetto Ipcei Batterie 2, dedicato alla ricerca e sviluppo di soluzioni innovative lungo l’intera catena del valore delle batterie.

Con questo accordo “consolidiamo la nostra roadmap di ricerca integrata con le partnership industriali, in questo caso sulle componenti elettroliti e catalizzatori” e “brindiamo a questo primo passo con l’obiettivo che l’accordo con De Nora sia solo l’inizio di una lunga e solida collaborazione in molti aspetti della nostra tecnologia“, ha dichiarato Salvatore Pinto, presidente di Green Energy Storage.

L’idrogeno è un elemento centrale per la transizione energetica europea e mondiale ed è necessario accelerare il passaggio alla scala industriale delle tecnologie più promettenti. Nella partnership con Green Energy Storage, De Nora contribuirà al consolidamento di questa rivoluzionaria tecnologia con la sua esperienza centenaria”, ha affermato Christian Urgeghe Cto di De Nora.

Previous articleKyoto Club, workshop su emissioni di carbonio a ZeroEmission Mediterranean 2022 
Next articleTecnologie e servizi dell’eolico offshore, se ne dibatte a Eolica Mediterranean