Enel X affianca l’azienda Genagricola nel percorso di sostenibilità

Genagricola, una delle più grandi aziende agricole italiane con 8mila ettari coltivati in 22 siti lungo tutta la Penisola, ha scelto Enel X per raggiungere l’obiettivo di diventare la prima azienda agricola italiana a impatto zero. Il Report di circolarità sviluppato dalla business line globale del Gruppo Enel – riporta un comunicato – è stato il punto di partenza della collaborazione che ha permesso a Genagricola di misurare il livello di maturità circolare di partenza delle proprie attività e di conoscere e individuare gli strumenti concreti per avviare il processo di piena decarbonizzazione delle stesse.

“Per avviare un percorso di sostenibilità concreto è necessario partire dall’analisi e dalla misurazione del presente.” – ha dichiarato Nicola Tagliafierro, Responsabile Sostenibilità di Enel X – “Grazie all’approccio innovativo che proponiamo, accompagniamo Genagricola lungo l’intero processo di transizione ecologica in grado di soddisfare appieno l’esigenza del business, aumentarne la competitività e nello stesso tempo traguardare il raggiungimento degli obiettivi ambientali”.

 “L’agricoltura – e più in generale il sistema produttivo nel suo complesso – hanno in questo momento storico l’obbligo di ridisegnare le logiche di approvvigionamento energetico per sostenere le produzioni.” – ha dichiarato Igor Boccardo, CEO Genagricola S.p.A. – “Genagricola, da sempre attenta ai temi della tutela del territorio, ha raccolto questa sfida con un nuovo slancio, trovando in Enel X un partner con cui disegnare il proprio processo di transizione energetica, con un obiettivo tanto chiaro quanto ambizioso: diventare un modello per il comparto agricolo”.

In particolare, la sinergia avviata con Enel X permetterà a Genagricola di massimizzare l’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili attraverso la realizzazione di impianti fotovoltaici per circa 1,2 MW di potenza abbinati a un sistema di misurazione e controllo dei consumi che permetterà di gestire e ottimizzare l’energia per ridurne al minimo gli sprechi. E’ inoltre già partita la conversione in elettrico della flotta aziendale che sarà affiancata dall’installazione di 42 stazioni di ricarica.

Inoltre, a conferma del fortissimo impegno di Genagricola nell’intraprendere un percorso di sostenibilità strutturato e concreto con Enel X, quest’ultima misurerà l’’impronta di carbonio attraverso l’applicazione del GHG Protocol su tutti i siti nazionali ed internazionali e a decorrere dal 2022 realizzerà il Bilancio di Sostenibilità con l’obiettivo di rendicontare su tutte le tematiche Environmental, Social e Governance (ESG).

 

 

 

Previous articleRicarica auto elettrica: la wallbox ENECTOR integra il sistema di KOSTAL
Next articleVard, nuovi contratti con Norwind per navi destinate all’eolico offshore