Enel, nel 2019 saliti ricavi (+6,3%) e utile netto (+17,4%)

Enel comunica di aver chiuso l’esercizio 2019 con un utile netto ordinario in crescita del 17,4%, a 4.767 milioni di euro, ma con un risultato netto in calo a 2.174 milioni di euro (4.789 milioni di euro nel 2018, -54,6%) per effetto essenzialmente dell’adeguamento di valore effettuato su alcuni impianti a carbone.

Il risultato riflette il miglioramento dei risultati operativi ordinari. I ricavi si sono portati a 80.327 milioni di euro (+6,3% rispetto a 75.575 milioni di euro nel 2018), grazie soprattutto al buon andamento delle attività di Infrastrutture e Reti, in particolare in America Latina (Enel Distribuição São Paulo in Brasile). Bene anche le attività di Generazione Termoelettrica e Trading in Italia.

L’EBITDA si attesta a 17.704 milioni di euro (+8,3%) e l’EBITDA ordinario a 17.905 milioni di euro (+10,8%) al netto delle partite straordinarie dei periodi a confronto. I risultati 2019 sono in linea con la guidance di Gruppo, che vedeva EBITDA ordinario e utile netto ordinario in crescita, rispettivamente dell’11% e 17%.

E sono stati conseguiti – prosegue la comunicazione della società – tutti gli obiettivi strategici previsti per il 2019, realizzando i seguenti progressi nella strategia di Gruppo: Record di capacità rinnovabile con oltre 3 GW di nuova capacità costruita nel 2019 e riduzione di 4,1 GW di generazione da carbone; incremento di clienti nel mercato libero di 1,2 milioni, per un totale di 17,2 milioni a dicembre 2019, aumento degli smart meters di seconda generazione a 13,1 milioni, 5,9 milioni in più rispetto al 2018; riduzione dei costi operativi in termini nominali dell’1%, guidata prevalentemente da efficienze complessive per circa 313 milioni di euro.

 

Previous articleNel 2019 la Groenlandia ha perso 600 miliardi di tonnellate di ghiaccio
Next articleAcsm Agam: contratto con A2A per affitto centrali idroelettriche

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here