EF Solare Italia rifinanzia ulteriori 118 MW per oltre 320 milioni di euro

EF Solare Italia, tra i principali operatori di fotovoltaico in Italia, ha sottoscritto  con un pool di primari istituti di credito un accordo per il rifinanziamento di una parte del proprio portafoglio di ca. 118 MW. Lo riferisce un comunicato della società.

L’operazione vede coinvolti 6 istituti finanziari: Banca IMI (Intesa Sanpaolo), BancoBPM, BNP Paribas, Cassa Depositi e Prestiti, Crédit Agricole e Société Générale che metteranno a disposizione un totale di oltre 320 milioni di euro di nuovo debito nella forma del non-recourse project financing.

Il rifinanziamento permetterà a EF Solare Italia di ottimizzare i termini e le condizioni
delle linee di credito, razionalizzare la propria struttura societaria e sostenere la futura crescita del Gruppo. Beneficiario sarà EF Vega – veicolo societario controllato al 100% – dove sono state fatte confluire tutte le società titolari degli impianti inclusi
nell’operazione. Contestualmente avverrà l’acquisizione da parte di EF Vega di oltre
50MW dal socio F2i, portando il Gruppo EF Solare Italia ad un portafoglio fotovoltaico
di oltre 850MW per più di 300 impianti.

Con questo accordo, termina il percorso di rifinanziamento delle società del Gruppo,
iniziato lo scorso anno, che ha visto la realizzazione di analoghe operazioni ma di
dimensioni più significative su due portafogli d’impianti, per un totale di oltre 2 miliardi di euro” spiega Diego Percopo, Amministratore Delegato di EF Solare Italia. “L’ottimizzazione finanziaria ci consente di liberare risorse che potremo impiegare per proseguire il nostro percorso di crescita, guardando anche a uno sviluppo all’estero”.

“Come primo operatore nazionale – prosegue Percopo -, abbiamo la responsabilità di
guidare la crescita del solare italiano attraverso un approccio industriale che si sviluppa su due assi portanti: il miglioramento delle performance tecnico-economiche degli impianti e la crescita delle nostre attività, anche attraverso la costruzione di nuovi parchi fotovoltaici, cogliendo le opportunità offerte dall’evoluzione tecnologica e di mercato”.

Lorenzo Petralito, CFO di EF Solare Italia, ha aggiunto: “EF Solare Italia ha
nuovamente mostrato di riuscire ad accedere al mercato del debito a condizioni
estremamente competitive: per noi è una riconferma della fiducia nel nostro modello
di business da parte del sistema bancario italiano ed internazionale”.