Coronavirus, il progetto solidale di E-Distribuzione

E-Distribuzione – società operativa nel settore della distribuzione di energia elettrica – ha lanciato un importante progetto di solidarietà legato all’emergenza coronavirus.

Il progetto prevede la donazione da parte di E-Distribuzione di un collegamento
alla propria rete elettrica (o aumenti di potenza) in favore di strutture sanitarie pubbliche o aree sanitarie, anche temporanee, attivate per la gestione dell’emergenza COVID19.

Nelle pagine social della società la decisione viene così illustrata: “In questi momenti difficili è importante che ognuno faccia la sua parte e metta il proprio impegno al servizio del Paese. Come E-Distribuzione siamo scesi in campo donando un collegamento alla nostra rete elettrica in favore di strutture sanitarie pubbliche o aree sanitarie, anche temporanee, attivate per la gestione della crisi legata al COVID19 e sino al termine dello stato di emergenza“. L’iniziativa riguarda le richieste di nuove forniture e aumenti di potenza.

Questo l’elenco di chi ne può usufruire:

  • Ospedali da campo o provvisori;
  • Triage provvisori allestiti in prossimità degli ospedali;
  • Nuovi spazi ospedalieri allestiti presso strutture di altro tipo (ad es. fiere, alberghi, ecc..);
  • Strutture provvisorie per altri enti pubblici che necessitino di nuove forniture per finalità connesse all’emergenza Covid 19;
  • protezione civile per assistenza sanitaria (118, assistenza pubblica, ecc);

Per poterne usufruire bisogna inoltrare la richiesta di connessione alla Protezione Civile regionale di appartenenza, la quale procederà all’inoltro tramite PEC ad E-Distribuzione.

E-Distribuzione gestisce oltre 1.100.000 Km di rete sul territorio nazionale raggiungendo più di 7.400 Comuni ed oltre 31,5 milioni di unità abitative.

Previous articleFimer lancia un programma di formazione digitale
Next articleEnergia eolica: nel 2019 installati nel mondo oltre 60 GW

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here