Colonnine di ricarica: Porsche apre il più grande centro europeo

La risposta europea (più nello specifico “tedesca”) ai Tesla Supercharger? Le dimensioni sono in effetti interessanti: Porsche ha annunciato quella che definisce “la più grande infrastruttura dedicata alla ricarica dei veicoli d’Europa”. Il parcheggio in questione si trova all’interno del centro polifunzionale di Porsche dove si producono le Panamera e le Macan e dove vengono testati in pista tutti i modelli della casa di Stoccarda. Qui sono state installate 12 colonnine con potenza massima di 350 kW a corrente continua e quattro colonnine da 22 kW a corrente alternata, collegate ad una linea elettrica da 7 MW, che alimenta anche la struttura già esistente.

Il parcheggio opera interamente con energia rinnovabile, e le colonnine sono aperte al pubblico, tutto il giorno e sette giorni su sette. E, soprattutto, sono utilizzabili non solo dai clienti Porsche ma anche dai proprietari di auto elettriche di altri brand, purché l’auto abbia un connettore CCS2 (Combined Charging System connection). Questi ultimi possono usare la loro normale tessera per la ricarica e pagare la loro normale tariffa, senza costi aggiuntivi. Fino a fine marzo 2020, inoltre, la ricarica sarà gratuita per tutti al fine di testare le stazioni il più possibile prima di attivare i pagamenti.

“Gli utenti di veicoli elettrici e ibridi di tutti i marchi saranno i benvenuti;”, ha affermato Gerd Rupp, Pesidente del consiglio di Amministrazione di Porsche Leipzig; “siamo lieti di poter offrire con il parcheggio di ricarica un’opzione interessante per gli utenti di veicoli elettrici a Leipzig, delle are limitrofe e per i passeggeri in transito”.

 

Previous articleGli inverter PEAK3 di SMA alimentano impianto fotovoltaico a Malta
Next articleKyoto Club, il Consiglio Direttivo ricevuto dal Capo dello Stato