SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
HomeCogenerazioneCogenerazione: la scelta efficiente e sostenibile per l’industria alimentare
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024

Cogenerazione: la scelta efficiente e sostenibile per l’industria alimentare

La crescente consapevolezza sull’importanza della sostenibilità e la necessità di ridurre costi energetici dell’impatto ambientale hanno portato le industrie, in particolare quelle alimentari, ad esplorare nuove fonti di approvvigionamento e soluzioni innovative. In questo contesto storico, in particolare, la cogenerazione emerge ancora di più come una soluzione promettente per soddisfare il fabbisogno energetico di queste industrie altamente energivore, consentendo loro di ridurre emissioni di gas serra e di adottare pratiche più sostenibili.

È questo il motivo che, a marzo 2021, ha spinto l’azienda Faccia F.lli a rivolgersi ad AstiEnergy, società specializzata in soluzioni di risparmio ed efficientamento energetico, per indagare e comprendere come poter ottimizzare in modo sostenibile il proprio approvvigionamento di energia. Faccia F.lli è un’azienda a conduzione familiare che a Ceva, in provincia di Cuneo, opera da 40 anni nella macellazione e lavorazione delle carni bovine. Nel proprio moderno e innovativo impianto, viene dedicata la massima attenzione alla qualità dei prodotti e al rispetto per l’ambiente.

AstiEnergy, nel corso della prima metà del 2021, si è occupata dello studio di fattibilità, raccogliendo e analizzando i dati relativi alle bollette delle forniture di energia elettrica e di gas naturale, verificando il consumo energetico del sito produttivo, individuando le caratteristiche tecniche dell’intervento di miglioramento energetico proposto e valutando il beneficio economico dello stesso. La scelta è ricaduta su 2G Italia, azienda leader nella fornitura di impianti di cogenerazione a massima efficienza.

Come accade spesso, l’industria alimentare presenta una tipologia di produzione che necessita di ingenti quantità di energia elettrica e termica legata ai processi produttivi”dichiara Christian Manca, CEO di 2G Italia. “In questo settore, dove è presente un elevato consumo di calore ed energia, la cogenerazione si rivela particolarmente vantaggiosa. L’energia elettrica prodotta può alimentare differenti attività di produzione e gli impianti di refrigerazione, mentre il calore residuo può essere impiegato per la sterilizzazione, la pastorizzazione o altri processi termici necessari all’interno dell’industria”.

Questa sinergia energetica consente di ottimizzare l’utilizzo delle risorse, ridurre i costi energetici e diminuire l’impatto ambientale, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità aziendale.

Faccia F.lli ha installato, nel proprio stabilimento produttivo, un motore endotermico cogenerativo 2G da 360 kWe, dimensionando l’agenitor 408 a gas naturale dalla sua potenza termica originale di 381 kWe ai 349 richiesti dal cliente, sotto forma di acqua calda a temperatura di 90°, per coprire i consumi dovuti al processo. La potenza termica è destinata all’alimentazione dei tre esistenti accumulatori statici da 3000 lt l’uno, a cui è stato aggiunto un ulteriore accumulo da 100 m3 adeguatamente isolato, in modo da poter disporre di una maggiore inerzia termica.

La cogenerazione è una tecnologia che, anche grazie all’aumento dei costi energetici, sta vivendo un periodo di grande sviluppo”, aggiunge Manca. “Un numero sempre maggiore di aziende, infatti, è alla ricerca di soluzioni per ridurre le proprie emissioni di CO2 e migliorare l’efficienza energetica”.

Il cogeneratore 2G, nella configurazione ideata per Faccia F.lli, permette di ottenere un rendimento complessivo superiore all’80%, suddiviso in rendimento elettrico del 41% e rendimento termico del 40,45%.

AstiEnergy, azienda che è stata incaricata della progettazione, direzione e realizzazione dei lavori, ha terminato l’installazione, con l’avvio del cogeneratore, a febbraio 2022. I risultati al momento raggiunti sono davvero notevoli: un risparmio di circa il 40% di energia primaria (circa 920 MWhp/anno), in aggiunta ad un risparmio economico di circa 280.000 € all’anno, considerate le tariffe estremamente elevate che si sono viste durante il 2022.

2G Italia si è rivelata il partner ideale per l’efficientamento energetico della nostra azienda: la generazione di calore ed elettricità in modo più efficiente, la protezione del clima e il risparmio sono le caratteristiche che contraddistinguono le loro soluzioni di cogenerazione che era proprio ciò che stavamo cercando”, dichiara Giuseppe Faccia, uno dei soci fondatori di Faccia F.lli. “Nel corso di questo anno di attività, grazie all’estrema efficienza, siamo riusciti addirittura ad abbassare, di molto, anche i tempi di ammortamento originariamente previsti, che oggi risultano essere inferiori ai 3 anni”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati