Clima: a Milano l’inverno più caldo degli ultimi 123 anni

Quello fra il primo dicembre 2019 e il 29 febbraio 2020 è stato per Milano l’inverno più caldo degli ultimi 123 anni, con una media stagionale di 8 gradi (superiore di 3,5 gradi rispetto a quella degli ultimi trent’anni). È quanto emerge dai nuovi dati diffusi dalla Fondazione Omd – Osservatorio Meteorologico Milano Duomo.

Se la temperatura media di gennaio (6.3) ha superato di 2.7 gradi quella tipica del periodo, dicembre e febbraio sono stati i più caldi di sempre, rispettivamente con una media di 7.6 gradi (contro i 4.3 di quella del trentennio) e di 10 (5.6 gradi quella di riferimento). Il giorno di Natale – rilevano i dati della Fondazione – è stato il più caldo della media con otto gradi in più: 11.3 contro i 3.4 della media storica del 25 dicembre.

La temperatura massima assoluta del trimestre, 20 gradi, è stata registrata il 24 febbraio, in un mese in cui con numerosi episodi di föhn che ha avuto 12 giorni con temperature superiori ai 15 gradi. Sono stati invece 132.7 i millimetri di pioggia cumulati nel corso dell’inverno: un valore inferiore alla media di 176.6 mm, anche se dicembre è stato piovoso con 93.6 mm di accumulo (contro i 69.4 tipici del periodo).

Solo tre, infine, sono stati i giorni di gelo, con temperatura minima inferiore allo zero, dal 7 al 9 gennaio, un periodo caratterizzato da nebbie e foschie. Non si sono mai verificate invece giornate di ghiaccio, durante le quali cioè la temperatura massima rimane inferiore allo zero. La massima più bassa, 2.8 °C, è stata registrata il 7 gennaio, mentre il record di minima assoluta della stagione (-0.8°C) appartiene al 9 gennaio.

Previous articleAlerion Clean Power, nel 2019 ricavi pari a 71,8 milioni di euro (+22%)
Next articleBosch, investimento di 400 milioni di euro per la mobilità a zero emissioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here