Caro energia: Enel e SACE a supporto delle pmi italiane

Siglato l’accordo tra Enel Energia e SACE – gruppo assicurativo-finanziario italiano -per facilitare le richieste di rateizzazione delle bollette di energia elettrica e gas dei clienti business. L’obiettivo dell’intesa è creare le condizioni più favorevoli ai clienti di Enel Energia – società del Gruppo Enel che opera nella vendita di energia elettrica e gas nel mercato libero – per negoziare la dilazione del pagamento delle bollette attraverso Cauzione Energia PMI, una soluzione interamente digitale, messa in campo da SACE BT – la società del Gruppo SACE specializzata nell’assicurazione dei crediti commerciali a breve termine, nelle cauzioni e nella protezione dei rischi della costruzione – per sostenere le PMI italiane colpite dall’aumento dei costi energetici.

“L’accordo – afferma Nicola Lanzetta, Direttore Italia di Enel – integra ulteriormente il piano di misure straordinarie che abbiamo messo in atto per contenere gli effetti della crisi energetica su tutta la nostra clientela, business e domestica. Piano cui daremo attuazione anche nei prossimi mesi, tenendo in considerazione l’evoluzione dello scenario e gli sviluppi delle misure recentemente adottate dal Governo”.

“L’accordo con Enel Energia conferma l’impegno del Gruppo SACE a supporto delle imprese italiane per fronteggiare il caro energia, assicurando continuità alle loro attività con risposte concrete alle loro reali esigenze in un contesto particolarmente complesso”, dichiara Valerio Perinelli, Direttore Generale di SACE BT. “Grazie a Cauzione Energia PMI, noi di SACE BT dimostriamo ancora una volta la capacità di porci al fianco delle piccole e medie realtà con un’offerta di soluzioni a 360° facilmente accessibili e digitalizzate”.Lo strumento, ideato per agevolare la concessione dei piani di rateizzazione per gli importi relativi ai consumi di energia elettrica e gas, consente alle aziende di offrire una garanzia di pagamento, sotto forma di cauzione, rilasciata solo dopo la valutazione del merito del credito, di importo pari alle fatture dilazionate.

Le PMI, dopo aver negoziato la struttura del piano di rateizzazione di una o più fatture per i consumi di energia con Enel Energia, potranno richiedere la cauzione direttamente sul sito sace.it, dove è disponibile un simulatore che, sulla base dei dati di bilancio 2021, restituisce in tempo reale una prima indicazione sull’accoglibilità della richiesta e sul costo della cauzione stessa. SACE BT analizzerà la richiesta e, in caso di esito positivo del processo di valutazione, emetterà, in formato digitale, la garanzia da presentare ad Enel Energia.

L’accordo ha beneficiato dell’esenzione dall’applicazione della disciplina in materia di operazioni tra parti correlate in base a quanto previsto nella procedura adottata da Enel in merito alle operazioni compiute per il tramite di società controllate.

Previous articleVia libera dal Consiglio Ue ai permessi veloci sulle rinnovabili
Next articleAGSM AIM, visita guidata al parco eolico di Rivoli