BlueFloat e Capital Energy promuovono il primo parco eolico offshore a Tenerife

Capital Energy e BlueFloat Energy promuoveranno congiuntamente il parco eolico offshore di Granadilla a Tenerife, il primo nelle acque portuali spagnole con un investimento complessivo di oltre 120 milioni di euro.

Secondo quanto riferito da Capital Energy, questo parco marino avrà una capacità di 50 MW, grazie a cinque turbine da 10 MW di capacità unitaria per la cui installazione sarà utilizzata una soluzione di fondazioni fisse a gravità costruite in calcestruzzo. La maggior parte dell’energia pulita generata da questo parco sarà utilizzata per l’autoconsumo delle strutture portuali e dei loro concessionari, nell’ambito dell’impegno dell’Autorità portuale di Tenerife a decarbonizzare le proprie operazioni.

Questa pionieristica iniziativa avrà un impatto significativo sul tessuto industriale delle Isole Canarie e si prevede che genererà fin dall’inizio una notevole quantità di occupazione locale qualificata.

Previous articleA Roma 5.000 colonnine per la ricarica dei mezzi elettrici in vista del Giubileo
Next articleSiccità, l’appello di Legambiente nella giornata mondiale contro la desertificazione