Auto elettrica, nel primo semestre dell’anno superate le vendite totali del 2020

Le immatricolazioni di auto elettriche registrate in Italia nel primo semestre del 2021, hanno superato di oltre 300 unità il totale del 2020. L’analisi emerge da un’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec sulla base di dati Aci. Dal 2017 al 2020 le immatricolazioni di BEV in Italia sono cresciute del 1.394%: nel 2017 sono state appena 2.104 a livello nazionale; nel 2018 sono state 5.059, mentre nel 2019 10.919, per arrivare nel 2020 a quota 31.433.

Il dato provvisorio sul 2021 – riporta una nota – indica invece 31.734 veicoli elettrici venduti in Italia nei primi sei mesi. Alla base del sostanziale incremento registrato, c’è la disponibilità degli incentivi statali per un arco di tempo più ampio rispetto al 2020, condizionato anche dal lockdown. A livello regionale dal focus dell’Osservatorio emerge che è il Trentino-Alto Adige a registrare il numero più alto numero di veicoli elettrici al 100% immatricolati in Italia: 7.113 nell’intero 2020 e 6.246 già nei primi sei mesi del 2021.

La seconda regione italiana per numero di BEV immatricolati è la Lombardia (6.454 nell’intero 2020 e 5.923 già nel primo semestre 2021), la terza è il Lazio (4.087 in tutto il 2020 e 3.504 già nei primi sei mesi del 2021).

Le regioni con il minor numero di veicoli elettrici immatricolati negli ultimi mesi sono il Molise (appena 39 nell’intero 2020 e 37 nei primi sei mesi del 2021) e la Basilicata (80 nel 2020 e 96 nel primo semestre 2021). I dati di Trentino-Alto Adige, Lazio e Toscana – specifica la nota – sono condizionati dal fatto che in queste regioni hanno sede le più importanti società di noleggio italiane, tra i principali acquirenti di veicoli elettrici nel nostro Paese.

 

 

Previous articleTerna acquisisce il 75% di LT e si rafforza nel fotovoltaico
Next articleEnergias de Portugal, importante investimento per eolico e solare in Gran Bretagna