Audi accende il parco fotovoltaico più grande d’Europa

    Il parco fotovoltaico più grande in Europa è in Ungheria, a Győr, sui tetti dei due centri logistici dell’impianto della casa automobilistica Audi, realizzato in collaborazione con E.ON, leader nel settore delle energie rinnovabili. Una superficie di 160.000 metri quadrati, con 35.000 celle solari e un picco di generazione di 12 megawatt. Audi metterà a disposizione i centri logistici, E.ON invece costruirà e gestirà l’impianto da 35.000 celle solari. Il parco fotovoltaico genererà oltre 9,5 gigawattora di elettricità all’anno, una quantità sufficiente a gestire la domanda annua di 5.000 nuclei domestici, evitando l’emissione di 6.000 tonnellate di anidrite carbonica.

    Lo stabilimento a Győr ha inoltre avviato da tempo la produzione di motori elettrici in serie, realizzati in un’area dedicata che trasforma lo stabilimento ungherese non solo nel più grande impianto fotovoltaico d’Europa, ma anche nel maggior stabilimento Audi per la produzione di propulsori a zero emissioni, una caratteristica che si aggiunge alla strategia di trasformazione della casa automobilistica. Trasformazione considerevole, che ha come obiettivo entro il 2030 la presenza di stabilimenti Audi esclusivamente carbon neutral. Zsolt Jamniczky membro del Board E.ON è entusiasta del sodalizio con Audi e sottolinea l’importanza della diffusione delle energie alternative, per offrire alle aziende sostenibilità e competitività.

    Audi è da tempo impegnata nella produzione sostenibile; basti pensare allo stabilimento Audi di Brussels che utilizza energie rinnovabili al 95%, evitando di immettere 40 mila tonnellate di anidrite carbonica l’anno, o allo stabilimento Audi Messico di San Josè Chiapa, dove tramite un innovativo sistema di depurazione vengono trattate il 100% delle acque reflue, affinché possano alimentare il sistema di approvvigionamento idrico della fabbrica. Il più grande impianto fotovoltaico in Europa non sarebbe però stato possibile senza il supporto di E.ON; leader tra gli operatori energetici del mondo, che sviluppa costantemente impianti da fonte rinnovabile, sia destinati a nuclei domestici che a grandi realtà aziendali. La società è in continuo sviluppo, nell’ultimo decennio ha investito 10 miliardi di euro, divenendo il secondo operatore globale nell’eolico offshore. Anche nel nostro paese il grande operatore energetico primeggia nel settore eolico, vantando 10 impianti capaci di soddisfare 180.000 nuclei famigliari. Solo nel 2017 ha generato energia pulita capace di supportare oltre 3,3 milioni di nuclei domestici a livello globale. E.ON offre soluzioni a clienti residenziali, start-up, medie e grandi aziende; sviluppando anche soluzioni per la mobilità elettrica, come nel caso delle 180 stazioni di ricarica ultra-rapide per veicoli elettrici posizionate lungo la tratta autostradale che parte dalla Norvegia e arriva fino alla nostra Penisola.

    Supportare grandi realtà aziendali come Audi che intraprendono un percorso “green”: questo è uno degli obiettivi della società energetica che mira a integrare la tutela dell’ambiente con la produttività. Ciò dimostra che, quando grandi imprese collaborano e fissano la sostenibilità come un elemento principale della mission aziendale, possono nascere grandi progetti come il parco fotovoltaico del colosso tedesco.