Ascopiave e Hera, al via l’alleanza: oltre 1 milione di contratti a Nordest

I Consigli di Amministrazione del gruppo distributore di gas metano naturale Ascopiave e di Hera – multiutility italiana operativa nei servizi ambientali, idrici ed energetici – hanno deliberato di sottoscrivere l’accordo quadro che darà il via a una partnership commerciale. Questo avverrà attraverso la joint venture EstEnergy, già oggi società controllata congiuntamente da Ascopiave e Hera Comm, che verrà così a detenere circa 795 mila contratti gas e circa 265 mila contratti elettrici, superando così la soglia del milione di contratti.

L’operazione prevede lo scambio tra Hera e Ascopiave di asset di pari valore, strategici per lo sviluppo delle due società nelle attività commerciali energy, da un lato, e nella distribuzione gas, dall’altro. Sul fronte commerciale energia è prevista la creazione di un unico operatore per le attività commerciali nelle regioni del Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Lombardia.

Alla data del closing Ascopiave acquisirà una quota pari al 3% del capitale di Hera Comm, acquisendo il diritto alla nomina di un membro del Consiglio di Amministrazione; mentre Hera Comm acquisirà direttamente il 100% del capitale di Amgas Blu, attiva nella provincia di Foggia.

Le parti prevedono di arrivare a completare l’operazione entro il termine del 31.12.2019.

Nell’operazione Ascopiave è assistita dai team di Rothschild&Co., per la parte finanziaria, e dallo studio Bonelli Erede, per la parte legale, mentre Hera si avvale di Lazard e dello studio Grimaldi.