A ZeroEmission 2021 Aumatech presenta Hydrocontes

ZeroEmission 2021 (23 e 24 giugno a Piacenza Expo) Aumatech Srl presenta Hydrocontest, un prototipo di macchinario (brevetto internazionale depositato presso UIBM) per il test idrostatico in continuo dei Composite Pressure Vessels su linea di produzione esistente, ultima creazione della unità di R&S interna.

Hydrocontest permette un collaudo rapido e con doppia metodologia: water jacket e direct expansion.

Aumatech srl, da tempo fornitore di tecnologie per i sistemi carburante, ha maturato significative esperienze nel processo di produzione dei cilindri in materiale composito per lo stoccaggio di LPG/CNG/idrogeno, i cosiddetti Composite Pressure Vessels Type 4.

I CPV T4 sono l’evoluzione delle tradizionali bombole in metallo, dove lo stesso viene sostituito da un’anima in materiale plastico detta liner, avvolta da una imbobinatura esterna in fibra di carbonio, per il conferimento di robustezza e resistenza alla pressione.

Stiamo parlando di contenitori le cui pressioni di esercizio, nel caso dell’idrogeno, raggiungono i 700 bar e quelle di collaudo superano i 1500 bar, contenitori la cui sicurezza di esercizio deve quindi essere garantita da processi produttivi rigorosi e materiali all’avanguardia.

Avvalendosi anche della collaborazione di una società tedesca di engineering, Aumatech è in grado di seguire il suo cliente passo a passo, disegnando la soluzione per lo specifico utilizzo in termini di materiali e dimensioni: prototipazione, certificazione, fino alla realizzazione dell’impianto produttivo del CPV.

Aumatech, che festeggia 10 anni di vita, è il frutto della fusione di esperienza dei tre soci fondatori con le competenze, la creatività e l’energia del proprio team di giovani tecnici.

Azienda giovane, dinamica, technical&export oriented, elabora soluzioni a misura di cliente per la mobilità sostenibile del prossimo futuro. Tutto questo guidati da un comune approccio che la società così sintetizza: We Raise Your Business.

 

 

Previous articleEnel si aggiudica 41 mw nella quinta asta del GSE
Next articleTerna, in crescita nel mese di maggio i consumi elettrici industriali