Sungrow, nuova soluzione integrata per lo storage residenziale

Sungrow – tra i leader mondiali nel settore FV – ha annunciato il lancio di  una soluzione per lo storage residenziale. Si tratta di un pacchetto completo che combina tra loro gli inverter ibridi monofase della nuova serie RS, da 2 a 6 kW, e le batterie modulari SBR con capacità fino a 19,2 kWh.

Basandosi sulla sua tecnologia all’avanguardia di conversione dell’energia rinnovabile e sulla elevata tecnologia delle batterie – riporta un comunicato della multinazionale cinese – ancora una volta Sungrow si concentra sulle soluzioni integrate del sistema di stoccaggio dell’energia. I componenti principali di questi sistemi includono le batterie agli ioni di litio e il PCS (Power Converter System). Quest’ultimo gestisce la carica e la scarica di una batteria connessa, attraverso la rete elettrica, in parallelo ad un sistema di produzione di energia da fonte rinnovabile, con lo scopo di uniformare nel tempo l’energia fornita alla rete stessa.

Con questa soluzione è possibile configurare la batteria a partire da 3 fino a 6 moduli, permettendo quindi di aumentare la capacità da 9,6 kWh fino a 19,2 kWh. Non è richiesto nessun cablaggio tra i singoli moduli batteria, che pesano solo 33 kg, per una facile installazione. La corrente di scarica massima di 30 A permette inoltre di massimizzare l’autoconsumo.

Queste soluzioni ESS (Energy Storage System) “chiavi in mano” – specifica il comunicato – sono  progettate per soddisfare gli esigenti requisiti delle applicazioni residenziali, impegnandosi a rendere l’energia interconnessa in modo affidabile.

 

 

Previous articlePrysmian, contratto da 30 milioni per parco eolico offshore in Francia
Next articleSostenibilità, Ducati si affida al Gruppo Hera