Sharp, nuovo modulo FV dal design “black” per una massima resa in condizioni di ombra

La giapponese Sharp – tra i maggiori produttori nel fotovoltaico a livello mondiale ha presentato un nuovo modulo FV in silicio monocristallino con celle half-cut dal design completamente nero. La nuova serie NU-JC B con 120 semicelle – riporta un comunicato – offre prestazioni superiori del 2-3% rispetto a pannelli standard della stessa taglia a celle intere.

La tecnologia delle celle a taglio parziale – ricordiamo – consiste in celle tagliate in due parti uguali: in questo modo la corrente elettrica generata per cella viene dimezzata e le perdite di resistenza vengono ridotte a un quarto, aumentando così la potenza in uscita per l’utente. La tecnologia è molto vantaggiosa in condizioni di ombra parziale, come nel caso di installazioni su tetti inclinati. I pannelli con celle half-cut possono generare prestazioni del 50% se una delle due metà del modulo, la parte superiore o inferiore, si trova in ombra.

Il modulo NU-JC320B con telaio nero lucido e backsheet nero ha una potenza in uscita di 320W e una tolleranza di potenza positiva 0/+5%. Riconosciuto e certificato e testato in conformità con i più alti standard internazionali, è stato realizzato con prodotti di alta qualità e ha superato tutti i test di resistenza ad ammoniaca, nebbia salina, sabbia, resistenza ai PID e resistenza in condizioni estreme.

Grazie alla tecnologia half-cut parziale, inoltre, la temperatura nelle celle si abbassa notevolmente, riducendo così il rischio di rottura e una durata maggiore nel tempo. Le celle sono dotate di tre piccole scatole di derivazione al posto di una: ogni scatola è dotata di un unico diodo di bypass che trasferisce meno calore alle celle e ne aumenta le prestazioni complessive e la durata.