Senec Italia, nel 2021 fatturato a 50 milioni di euro

La divisione italiana di Senec – tra i principali produttori nel settore dell’accumulo a livello internazionale – ha comunicato di avere raggiunto un fatturato di quasi 50 milioni di euro. Il dato – riporta una nota – segna una crescita del 450% rispetto al 2020. I sistemi di storage venduti sono stati 4.800.

Con questi dati, Senec Italia ha contribuito in maniera importante ai risultati globali del gruppo, che vede il fatturato quasi triplicato rispetto al 2020, superando i 350 milioni di euro (era poco più di 100 milioni nel 2020).

«Quanto abbiamo raggiunto nel 2021 è frutto di un attento lavoro mirato ad offrire una gamma di prodotti e servizi sempre più completa. Ma anche a diffondere ampiamente la notorietà del nostro marchio e rafforzare la partnership con i nostri clienti», ha affermato Vito Zongoli, managing director di Senec Italia. «Gli investimenti fatti si stanno rivelando vincenti e pongono le basi per una crescita che vada ben oltre il Superbonus».

«Questi numeri da capogiro ci danno la conferma che stiamo perseguendo le giuste strategie, nonché la certezza di avere un gruppo solido alle spalle, capace di sostenere i nostri piani di sviluppo futuri e le nostre promesse ai clienti», ha dichiarato Sven Albersmeier-Braun, head of International business di Senec. «E tutto ciò nonostante il periodo incerto in cui stiamo vivendo. È soprattutto grazie alla nostra offerta di un sistema integrato per l’autosufficienza energetica che siamo in grado di dare una risposta efficace a bisogni così impellenti oggi».

Previous articleGreenIT, accordo con fondo danese per eolico offhsore in Sardegna
Next articleEnel X e Rete Sicomoro, partnership per progetti di efficienza energetica