La britannica Octopus scommette sull’Italia: punta a 1,1 GW di rinnovabili al 2025

Il colosso britannico Octopus Energy rilancia sull’Italia entrando anche nella produzione di energie rinnovabili, grazie a una partnership tra Octopus Energy Generation – la società del gruppo che si occupa della generazione di energia pulita – e Nexta Capital Partners, developer nel campo delle fonti green con sede a Milano. L’obiettivo è costruire 1,1 GW di nuovi impianti eolici, solari e di stoccaggio onshore nel Sud Italia entro il 2025, riferisce una nota.

Questo potenzialmente garantirà energia pulita per oltre 1,2 milioni di abitazioni e abbatterà l’emissione di CO2 di 950mila tonnellate all’anno: l’equivalente – in termini di impatto ambientale – della rimozione di oltre 500mila auto a benzina e della piantumazione di oltre 4,6 milioni di alberi, si precisa.

L’Octopus Energy Development Partnership (OEDP) è un fondo di 220 milioni di euro creato recentemente per investire nello sviluppo di nuova energia pulita fin dalle fasi iniziali. E’ gestito da Octopus Energy Generation, il ramo di Octopus Energy Group che si occupa della produzione energetica.

Zoisa North-Bond, CEO di Octopus Energy Generation, ha commentat: “Produrre più energia verde contribuirà a ridurre la dipendenza dalle importazioni di combustibili fossili e a far diminuire le bollette. L’eolico e il solare onshore sono tra le forme di energia più economiche – e l’Italia ha tutte le caratteristiche per generarle sul proprio territorio. Per evitare che si ripeta la crisi energetica, è essenziale accelerare la creazione di nuove energie rinnovabili e passare a un sistema energetico a basse emissioni di carbonio“.

Fabrizio Caputo, co-founder e Managing Director di Nexta, ha affermato: “Questa partnership rappresenta un ulteriore passo avanti verso il consolidamento dei nostri obiettivi di crescita nel settore delle energie rinnovabili. Con Octopus intendiamo svolgere un ruolo da protagonisti nel processo di transizione energetica.

Giorgio Tomassetti, CEO di Octopus Energy Italia, ha dichiarato: “Dopo aver lanciato il marchio Octopus Energy in Italia a giugno di quest’anno, con questo ulteriore passo continuiamo il nostro percorso di crescita nel Paese. La nostra missione è stata fin da subito rendere l’energia più economica e pulita per gli italiani, e la recente impennata delle bollette ha aggiunto ulteriore urgenza a questo obiettivo. Produrre più energia verde ci aiuterà a uscire da questa crisi“.

 

Previous articleOtovo, fatturato a 22,7 mln di euro (+190%) nel terzo trimestre 2022
Next articleE-Bus: Enel X e Arriva Italia insieme per il trasporto disabili nel Comune di Roma