JinkoSolar, da gennaio a marzo ricavi a +25,1% rispetto al primo trimestre 2019

JinkoSolar, per ciò che concerne il primo trimestre del 2020, comunica di aver venduto 3,4 GW di moduli fotovoltaici. Dato in calo del 24,8% rispetto ai 4,58 GW del quarto trimestre del 2019, ma in crescita del 12,3% rispetto ai 3,03 GW del primo trimestre dello scorso anno.

I ricavi – riporta la nota – si sono attestati a 8,48 miliardi di RMB (1,2 miliardi di dollari). Da segnalare che a marzo la società ha ceduto due parchi solari in Messico per una potenza totale di 155 MW. Gli introiti e i costi della cessione sono stati rispettivamente pari a 1,2 miliardi di RMB (169,1 milioni di dollari) e 979,7 milioni di RMB (138,4 milioni di dollari). Escludendo l’impatto di questa cessione, i ricavi sono stati di 7,29 miliardi di RMB (1,03 miliardi di dollari), in calo del 23,5% rispetto al quarto trimestre del 2019 ma in crescita del 25,1% rispetto al primo trimestre del 2019. Il calo rispetto all’ultima parte dello scorso anno è attribuibile a una diminuzione delle spedizioni di moduli dovuta ai ritardi causati dall’epidemia da Covid-19.

L’utile lordo nel primo trimestre del 2020 si è attestato a 1,66 miliardi di RMB (234 milioni di dollari). Escludendo l’impatto della cessione dei due parchi solari in Messico, l’utile lordo ha raggiunto 1,44 miliardi di RMB (203,2 milioni i dollari), contri gli 1,73 miliardi di RMB nel quarto trimestre del 2019 e i 964,3 milioni di RMB nel primo trimestre del 2019. Anche in questo caso la diminuzione dell’utile è in parte dovuta al rallentamento delle spedizioni di moduli. Il margine lordo invece è stato pari al 19,5%.

Per il secondo trimestre del 2020 la società – conclude la nota – si aspetta che le spedizioni di moduli solari si attestino tra 4,2 GW e 4,5 GW. I ricavi totali dovrebbero invece stare in un range tra 1,10 miliardi e 1,18 miliardi di dollari. Infine il margine lordo dovrebbe attestarsi tra il 16% e il 18%. Per l’intero 2020 infine, JinkoSolar stima di vendere tra i 18 GW e i 20 GW di moduli fotovoltaici.

«Anche se ci aspettiamo che le installazioni globali calino del 25% rispetto allo scorso anno a causa della pandemia, vediamo numerose opportunità di crescita nel breve periodo», ha dichiarato Kangping Chen, Ceo di JinkoSolar. «I governi di tutto il mondo hanno focalizzato la loro attenzione sulla sicurezza energetica, specialmente dopo il Covid-19. Ci aspettiamo quindi che sempre più Paesi adottino politiche che supportino lo sviluppo del fotovoltaico nel post-pandemia».